carabinieri donna uccisa vicenza

Una donna è stata trovata morta in casa sua a Cisterna di Latina, in via Palmarola, nella mattinata di oggi. Il corpo della donna è stato segnalato dalla figlia di lei, 10 anni, attualmente in stato di shock. Il marito della donna si sarebbe inizialmente dato alla fuga.

Non è per ora chiaro se sia già stato fermato dai carabinieri o se sia ancora fuggitivo. I carabinieri di Cisterna di Latina, contattati, non possono per ora né smentire né confermare le informazioni che stanno circolando.

La donna sarebbe stata uccisa

Un caso di omicidio atroce: la vittima, una 35enne originaria di Velletri, sarebbe stata uccisa con un colpo alla nuca che le avrebbe distrutto il cranio e il suo cadavere sarebbe stato trovato in un lago di sangue.

Non è chiaro, al momento, se la figlia abbia assistito all’omicidio o se abbia solo trovato il cadavere in un secondo momento. La piccola è stata trovata in una villa vicina (si tratta di un quartiere residenziale).

Sul posto ci sono i sanitari del 118 e i carabinieri: sono stati fatti dei rilevamenti sull’auto del marito della vittima.

Il marito confessa

Aggiornamento ore 12.49 – A quanto pare, l’uomo sarebbe stato fermato dai carabinieri e sarebbe stato sottoposto a un lungo interrogatorio.

Secondo le prime informazioni, pare che la bimba abbia assistito all’omicidio della madre. I carabinieri hanno ascoltato i vicini di casa, che hanno detto di aver sentito grida rumori.

Aggiornamento delle ore 13.35 – Dopo essere stato portato in caserma per essere interrogato, alla fine, stando a quanto rivelato da Skytg24, l’uomo avrebbe confessato. A quanto pare, i due coniugi si stavano separando ma vivevano ancora insieme.