cane sdraiato a terra

Sui balconi di Verona può sostarci solamente Giulietta. Sono in arrivo infatti multe salate per coloro che lasceranno sul balcone della propria abitazione, per lunghe ore, il proprio cane.

Cani lasciati per ore sui balconi

Una decisione severa sorta a fronte di un’emergenza concreta. Come raccontato da Il Corriere del Veneto, la presenza di amici a 4 zampe a Verona è altissima (quasi 24.900 cani micrichippati che tradotto può definirsi come 1 cane ogni 10 persone).

Molti di questi cani, come è stato verificato, vengono quotidianamente lasciati per ore e ore sul balcone delle loro case. Spazi angusti, piccoli e che spesso e volentieri sono esposti alla luce cocente del sole.

Un atteggiamento che può considerarsi mero maltrattamento. Di fronte ai numerosi casi e alle numerose segnalazioni, il comune di Verona ha deciso di intervenire per mezzo dell’amministrazione che da non troppo tempo può contare sulla figura di Laura Bocchi, consigliere per la Tutela degli animali.

Il nuovo regolamento: multe salate per i padroni

D’ora in poi – previsto anche dal regolamento – lasciare il cane sul terrazzo per un tempo considerevole può considerarsi infrazione ad una norma scritta e, per legge, sanzionabile. L’intento dell’amministrazione, in vista soprattutto dell’arrivo dell’estate, è evitare che numerosi amici a 4 zampe rimangano esposti al sole per ore ed ore, se non giorni, se non proprio interi week end.

C’è chi va al lavoro, chi esce, chi addirittura sta via tutto il weekend e molla la bestiola sul poggiolo“, sono le parole di Luigi Altamura, comandante della Polizia locale ascoltato da Il Corriere del Veneto.

Poliziotti specializzati e multe fino a 500 euro

Per ostacolare i maltrattamenti e aumentare i controlli, sono stati appositamente formati 4 poliziotti che si occuperanno di vigilare severamente proprio sui balconi, tra le case e nelle rimesse. “Ogni giorno le segnalazioni di situazioni fuori controllo sono tante e così abbiamo formato 4 vigili – continua Altamura a Il Corriere del VenetoOggi specializzati nella tutela degli animali. È un problema sul quale stiamo lavorando da mesi”.

Al momento, per quanto riguarda invece le multe, si incorrerà nel rischio di dover risarcire lo Stato di una cifra che può variare dai 25 ai 500 euro qualora il padrone del cane venisse colto in flagrante e non è solamente questione di “balconi”. Multe salate si rischiano se i cani verranno trovati anche nei sottoscala, nei cortili così come nelle aree urbane o negli stabili in disuso.