coltello insanguinato

Il 13 giugno scorso, a Santo Stefano Lodigiano, un uomo anziano ha aggredito sua moglie a martellate e poi a coltellate. Dopodiché, in preda alla disperazione, si è accoltellato a sua volta. L’uomo è morto sul colpo, mentre la donna, gravemente ferita, è stata ricoverata all’ospedale di Lodi.

Si è ucciso dopo aver attaccato lei

Ferdinando Buschi, ex macellaio piacentino, avrebbe avuto fortissime tensioni con la moglie coetanea ed avrebbe cominciato a colpirla furiosamente con un martello e poi infliggendole diverse coltellate. Dopo essersi reso conto di quello che aveva fatto, l’uomo avrebbe rivolto il colletto verso di sé e si sarebbe ferito in maniera letale.

L’allarme dato da un passante

A dare l’allarme sarebbe stato un passante, che trovandosi nei paraggi avrebbe sentito le urla della donna. La donna ora sarebbe in cui condizioni critiche ma è viva. La coppia di anziani viveva con uno dei 3 figli nella casa di Santo Stefano Lodigiano. L’uomo, al momento dell’accaduto, era già andato a lavorare.