Il momento il cui Gabriel ha salvato il ragazzo (Cattura video Youtube)

Alla fine, si è scoperta l’identità del camionista che venerdì mattina, su un tratto della Tangenziale est di Milano, ha salvato la vita ad un ragazzo. Il 19enne si era arrampicato sul viadotto subito fuori Pozzuolo Martesana, deciso a farla finita. I tecnici della sicurezza stradale e la polizia hanno cercato di farlo desistere, ma è stato l’intervento del camionista Gabriel Bocra Ionut a convincerlo a non uccidersi. In tanti hanno definito eroico il suo gesto, ma lui è di un altro parere.

Dopo il salvataggio, Gabriel ha ripreso subito il suo viaggio

Il Corriere della Sera ha individuato ed intervistato Gabriel Bocra Ionut, camionista 31enne di origini romene e residente ad Eboli (Salerno).

Ionut ha dichiarato: “Quando vedi le cose da lontano puoi pensare che chi fa certe azioni sia un eroe, che serva coraggio. Ma quando capita a te, pensi solo a quello che puoi fare. Subito dopo il salvataggio del 19enne, affidato alla Polizia, Gabriel ha ripreso il suo viaggio, conscio di aver fatto una buona azione. Mancava infatti solo una manciata di km alla fine del suo viaggio, con una consegna importante. “Avevo un carico di mozzarelle. Merce deperibile, dovevo consegnare entro le otto e mezza”, ha detto al Corriere.

Il-momento-del-salvataggio-del-camionista-Gabriel-Cattura-telecamere-di-sicurezza-della-Tangenziale
Il momento del salvataggio del camionista Gabriel (Cattura telecamere di sicurezza della Tangenziale)

Per tutti il suo gesto è stato eccezionale

E al giornalista che lo incalza per avere dettagli su quegli attimi di tensione, Gabriel risponde: “Mi sono messo a parlare con lui. Gli ho chiesto: ‘dimmi cosa succede, perché stai male?’. Lui ha detto che aveva problemi, che i problemi erano troppi… Mi sono limitato a rispondergli che le cose si possono sempre sistemare. ‘Cosa dici se ti aiuto a scendere?’”. Dopo averlo convinto a saltare sul tetto del suo camion, i due si sono abbracciati.

Poi il camionista è rientrato nell’abitacolo, ha sorriso a sua moglie, seduta al suo fianco, ed è ripartito. La Polizia l’ha rintracciato tramite il titolare della società di Salerno per cui lavora. Il commento del capo, dei colleghi e dei poliziotti è unanime: per loro il gesto di Gabriel è stato “eccezionale”.