cane sul ciglio della strada

L’estate è arrivata e con lei, purtroppo, ritornano anche
gli abbandoni dei cani. Nei weekend appena trascorsi, i primi che profumano d’estate,
ne sono stati abbandonati già più di 350.

Le brutte abitudini sono dure a morire

Un cane ci dà amore e ci resterà fedele per tutta la vita ma non sempre i padroni ricambiano questa fedeltà. Ce ne sono alcuni che vengono meno a questo patto già al primo caldo. Le cifre più alte per il trasporto dei cani o la ricerca di strutture preposte per l’accoglienza dei nostri amici a quattro zampe, scoraggia alcune persone che decidono di trattare il loro animale domestico come se fosse un vecchio giocattolo. Semplicemente buttandolo via.

Dal 30 maggio al 2 giugno, secondo una ricerca dell’Aidaa – Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente – si contano già 361 cani abbandonati. Il maggior numero di abbandoni è avvenuto in Puglia, dove se ne contano circa 110, seguita a ruota dalla Sicilia con 54 e dalla Campania con 44.

Le stime degli ultimi anni

Secondo i casi studiati dall’Aidaa, questa tendenza non accenna a diminuire. Solo nel 2015 circa 4.300 animali sono stati abbandonati dai padroni e purtroppo il trend è in aumento. Sono ancora pochissimi quelli che vengono lasciati al canile, che equivalgono a circa un terzo.

I cani che vengono abbandonati, inoltre, spesso vanno incontro a sofferenze atroci perché rischiano di essere travolti da qualche automobile oppure rischiano la morte per via del troppo caldo. Nel 2018 si stima che a circa 1.200 cani sia toccata, infatti, questa sorte e 10.000 sono stati costretti a sottoporsi a cure veterinarie a causa delle troppe ore trascorse su un balcone sotto il sole cocente senza neanche un po’ d’ombra e senza acqua a sufficienza.

“Ogni anno almeno mezzo milione di cani viene lasciato di giorno al sole sul balcone per molte ore, a volte anche per tutta la giornata spesso senza riparo e senza acqua” sostiene l’Aidaa che con l’arrivo del caldo, chiede ai sindaci italiani di imporre il divieto di far rimanere i cani sul balcone. Chi non dovesse rispettare questo divieto, secondo la proposta dell’ente, dovrebbe andare incontro a sanzioni severe.