marco vannini ciontoli

L’iscrizione al registro delle indagini dell’ex comandante dei carabinieri di Ladispoli, Roberto Izzo, ha portato molti a pensare che sul caso dell’omicidio Vannini si sia, dopo tanto tempo, vicini a una svolta definitiva.

L’avvocato di Federico Ciontoli, però, ha voluto commentare l’accaduto attraverso Fanpage, che ha raccolto l’opinione del legale che si è definito non interessato ai risvolti mediatici della questione.

Ciruzzi parla di “circo mediatico”

L’avvocato Domenico Ciruzzi non ha intenzione di approfondire la questione della deposizione di Davide Vannicola, che ritiene sia legata al “circo mediatico” nato intorno al caso. Ciruzzi parla a nome e in difesa di Federico Ciontoli, che è il fulcro dell’ultima fase di questa vicenda: secondo le ultime testimonianze, Izzo avrebbe infatti consigliato ad Antonio Ciontoli di prendersi la responsabilità dello sparo.

Il commento di Ciruzzi è conciso: “Io non intendo dare rilevanza alle trasmissioni televisive, quando è la polizia giudiziaria o persone con una competenza specifica che indagano e interrogano va bene”. Le sole decisioni che hanno merito di attenzione, dunque, sono quelle delle autorità: “Io non intendo dare rilevanza alle trasmissioni televisive, quando è la polizia giudiziaria o persone con una competenza specifica che indagano e interrogano va bene”.

Dubbi sulle parole di Vannicola

Sulle indagini a Izzo, dice: “Non so se l’indagine nei confronti di Izzo sia un atto dovuto o meno, non so nulla di questa vicenda. In questo momento noi ci siamo concentrando sulla Cassazione, verso la quale riponiamo la massima fiducia  e aspettiamo l’esito del ricorso”.

Senza dare giudici particolarmente taglienti, Ciruzzi fa comunque delle ipotesi sulla ricostruzione dei fatti fornita da Davide Vannicola, di cui però dice: “Gli estremi dell’esposto che ha fatto Vannicola non li conosco“.

L’avvocato ha infatti replicato: “Noi sappiamo solo quello che è stato visto in televisione, e da quelle dichiarazioni non mi pare che ci siano considerazioni di attendibilità precisa, la sua ricostruzione mi è sembrata un po’ fumosa“.