Cronaca

Roma, Galioto assolto dall’accusa di omicidio di Beau Solomon

Roma, Massimo Galioto è stato assolto dall'accusa di omicidio di Beau Solomon, lo studente americano morto nel 2016. Secondo i giudici il fatto non sussiste
mezzo busto di beau solomon

I giudici della III Corte d’Assise di Roma hanno deciso per l’assoluzione di Massimo Galioto, il clochard accusato di aver spinto nel Tevere Beau Solomon, lo studente di 19 anni morto tra la notte del 30 giugno e il primo luglio del 2016.

Per i giudici, Galioto non avrebbe commesso il fatto, nonostante la richiesta d’ergastolo presentata dall’accusa, nello specifico da parte dei pm Gennaro Varone e Nadia Plastina.

L’accusa di omicidio

Massimo Galioto era stato accusato di aver gettato Beau nel Tevere in seguito a un litigio avvenuto proprio lungo le banchine del fiume che attraversa la Capitale, all’incirca all’altezza dell’isola tiberina.

Secondo le ricostruzioni fatte, dovrebbero esserci state delle spinte, dei calci e anche delle minacce con un cane, un molosso, che avrebbero impedito la fuga dello studente americano.

La ragazza del clochard, Alessia, aveva anche testimoniato che Galioto avrebbe lanciato un sasso a Beau mentre quest’ultimo era di spalle. Non si sa se il ragazzo sia stato colpito, ma ormai l’equilibrio era già stato compromesso e così Beau non è riuscito a evitare di cadere nel Tevere.

Massimo Galioto si è sempre dichiarato innocente ed era anche arrivato ad accusare la propria fidanzata. Due versioni differenti e una ricostruzione dei fatti che al momento ha portato all’assoluzione del clochard. L’uomo era stato fermato nei giorni immediatamente successivi alla scoperta del cadavere di Beau Solomon.

La morte di Beau Solomon

Beau Solomon, all’epoca residente a Madison (Wisconsin) si trovava a Roma per seguire un corso di 5 settimane alla John Cabot University. La sera della sua scomparsa era andato in un pub della piazza Trilussa insieme a un compagno che però a un certo punto lo perse di vista.

Beau non rientrò nemmeno il giorno successivo, e ciò fece scattare l’allarme e venne lanciato un appello da parte della famiglia, preoccupata per le sorti del ragazzo e che purtroppo dopo qualche giorno di ricerca ricevette la tragica notizia della morte di Beau, una morte che ancora oggi continua a non essere chiara del tutto.

Potrebbe interessarti