bambino in auto

Un bambino di 4 anni è stato salvato oggi all’aeroporto di Catania da un agente della Polizia di Frontiera. Il piccolo era stato lasciato in auto nel parcheggio dell’aeroporto, mentre i genitori accompagnavano degli amici. Era già in ipertermia quando è stato trovato nell’Audi A6 in una giornata in cui c’erano 40 gradi all’ombra.

Bambino lasciato in auto con 40 gradi

La segnalazione sarebbe arrivata da una delle guardie dell’aeroporto di Catania che si sarebbe accorto del bambino lasciato nell’Audi A6. Sono intervenuti gli agenti della Polizia di Frontiera che hanno trovato il piccolo dimenarsi nell’abitacolo che cercava di aprire le portiere.

Un agente ha sfondato il finestrino con il calcio della pistola e ha provveduto a tirare fuori il bambino, molto sudato e con un principio di ipertermia. Sono arrivati sul luogo poco dopo i genitori, un uomo e una donna di nazionalità svizzera di 32 e 28 anni, come riporta Il Giornale di Sicilia. Genitori e bambino sono stati scortati al presidio sanitario per prestare soccorso al piccolo.

Genitori denunciati per abbandono di minore

I due cittadini svizzeri sono stati denunciati per abbandono di minore in concorso. Purtroppo una situazione che si ripete con frequenza d’estate: solo pochi giorni fa una donna della provincia di Salerno, dopo aver lasciato il figlio di 3 anni chiuso in auto per ore, ha chiamato il 118.

Il bambino è stato fortunatamente salvato con l’intervento dei sanitari. Non è stato così per un bambino di un anno e mezzo di Galveston, Texas, lasciato per 5 ore in auto dal padre che lo ha dimenticato nel veicolo prima di andare a lavoro. Le alte temperature estive rendono in pochissimo tempo invivibili le condizioni all’interno delle auto. Un uomo di Atlanta è stato condannato all’ergastolo per la morte del figlio, lasciato per ore nella sua macchina.

In copertina: immagine di repertorio