ivan cottini

Ivan Cottini ha registrano un video per noi di The Social Post in cui racconta e spiega come non ci sia differenza tra le persone normali e quelli che la televisione oggi definisce “eroi”.

L’appello di Ivan Cottini

La storia del supereroe malato o è autistico e canta“, sono questi alcuni degli esempi che la televisione ci propina e che Ivan Cottini non vuole più sentire. Il ballerino, noto per la partecipazione a molti programmi tv tra cui Amici e Ballando con le stelle, ha iniziato a ballare dopo aver scoperto di essere malato di sclerosi multipla. Ormai sono passati 7 anni ed è diventato una presenza fissa in televisione.

Questa volta però decide di usare la sua popolarità per lanciare un appello: “È ora che la televisione investa su di noi, scopra il potenziale in più che possiamo dare a un programma“. Poi entra nei dettagli: “Perché finalmente non vediamo un ragazzo in sedia a rotelle che fa l’inviato, oppure un ragazzo autistico che è assistente di studio, o perché no anche ragazzi disabili che ballano“. Poi conclude con parole forti e significative: “Non invitateci sempre lì a raccontarci con le nostre storie, noi non siamo supereroi, siamo esattamente uguali a voi“.

Guarda il video