Cronaca

Milano, tentato stupro in pieno giorno: aggredita una giovane mamma

In pieno giorno una giovane mamma con il figlioletto è stata aggredita da un uomo alla stazione di Lambrate. Sventato il tentato stupro
Tentato stupro alla stazione della metro di Milano Lambrate (Immagine di repertorio)

Un uomo non ancora identificato ha tentato di stuprare una giovane mamma in pieno giorno, a Milano. La mamma era in compagnia del figlioletto di soli 7 mesi, quando un uomo l’ha aggredita, spogliandosi e tentando di alzarle la gonna per abusare di lei. Le grida e le richieste d’aiuto hanno però spaventato l’aggressore, che è salito su un convoglio della metro ed è fuggito. Al momento sono in corso le indagini per identificarlo. La donna ha riportato lievi ferite ma sta bene, nonostante lo shock per l’attacco subito. I Carabinieri sono alla ricerca dell’assalitore.

Il tentato stupro in pieno giorno alla stazione della metro

Il tentato stupro è avvenuto la mattina di venerdì 5 luglio, intorno alle 12.40, alla stazione della metro milanese di Lambrate.

La donna, una 33enne italiana, aspettava l’arrivo della metro insieme al figlio di 7 mesi che riposava nel passeggino. A un certo punto l’aggressore l’ha spinta contro il muro e ha cercato di alzarle il vestito. Contemporaneamente si è abbassato i pantaloni, preparandosi per la violenza. Ma il suo piano è stato fortunatamente sventato. Le grida della donna l’hanno messo in fuga.

Messo in fuga dalla donna, ora i Carabinieri sono alla sua ricerca

La giovane mamma ha subito iniziato a gridare e a chiedere aiuto.

È riuscita anche a svincolarsi dalla presa del violentatore, dandosi alla fuga.

L’uomo, preso alla sprovvista e timoroso di essere acciuffato, è salito sul primo mezzo in partenza, riuscendo a fuggire. Due addetti Atm alla vigilanza in metropolitana hanno soccorso la vittima e hanno chiamato i Carabinieri del Radiomobile e un’ambulanza. I medici del 118 hanno trasportato la malcapitata alla clinica Mangiagalli di Milano per un controllo, dato lo stato di shock e le lievi ferite riportate nel corso del tentato stupro.

Mentre gli agenti attendono una descrizione dell’assalitore da parte della vittima, stanno controllando le telecamere di sorveglianza della metro per identificarlo.

Potrebbe interessarti