Una busta è stata indirizzata a Matteo Salvini, all’interno la presenza di un proiettile. La busta è stata trovata ieri al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino. Sulla busta l’indirizzo era composto con ritagli di giornale ed era quindi indirizzata al “Ministro duce, Matteo Salvini, Camera, Roma“.

La busta con proiettile

Una volta intercettata la busta, sul posto sono intervenuti gli artificieri dell’Arma dei carabinieri. La lettera è stata ispezionata fino a scoprire all’interno un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola. Sul caso indaga la Polizia.

Le parole di Salvini

Oltre 100 minacce di violenza e di morte contro di me da quando sono ministro“, scrive Matteo Salvini su Twitter questa mattina postando anche una foto della busta.

Evidentemente le parole di odio di certa sinistra convincono certe menti malate, ma sicuramente non mi fanno paura. Anzi, mi fanno ancora più forza e voglia di combattere criminali di ogni genere“.

Appena due mesi fa, anche al sindaco Chiara Appendino era stata indirizzata una busta contenente un proiettile. Un minaccia, la seconda in pochi mesi, arrivata direttamente negli uffici del Comune. La stessa Appendino aveva raccontato sui social quanto accaduto: “Ieri è stata recapitata in Comune una busta indirizzata a me contente un proiettile.

Non si sa chi sia il mittente né quali siano le motivazioni“. E ancora: “So però molto bene che questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione“.