Sinisi Mihajlovic

Dopo due giorni di speculazioni sulle condizioni di salute dell’allenatore del Bologna Siniša Mihajlovič è giunta l’ora della verità. È lo stesso Mihajlovič a dare l’annuncio durante una conferenza stampa: è leucemia. 

Sono stato due giorni chiuso in camera a riflettere, a piangere… Ti passa tutta la vita davanti” ha raccontato commosso Mihajlovič durante la conferenza stampa programmata per oggi pomeriggio.

Siniša Mihajlovič ha la leucemia

A febbraio ho fatto degli esami ed era tutto a posto” racconta Mihajlovič, spiegando di aver proseguito la sua vita normalmente tra lavoro e allenamenti. Poi la febbre, troppo alta, troppo improvvisa. Le analisi fatte alle 3 di pomeriggio e alle 9 il verdetto: “È leucemia”.

In un momento ti cambia tutto, è la cosa più brutta, come quando dormi e hai un incubo e ti svegli dicendo meno male, ma questa è realtà”. 

Mihajlovič racconta che la malattia è in fase acuta, ma si è detto pronto ad affrontare questa battaglia, “le mie non sono lacrime di paura” dice fiero, ma uno sfogo per scaricarsi e prepararsi ad affrontare la battaglia più difficile. “Questa sfida la vincerò per me, per mia moglie e per loro, tutti quelli che mi vogliono bene”. Martedì l’allenatore si recherà in ospedale per iniziare la terapia.

Visualizza questo post su Instagram

Buon compleanno Mister 🥳🎉🎂 #WeAreOne 🔴🔵

Un post condiviso da Bologna Fc 1909 (@officialbolognafc) in data:

Le voci sulle condizioni di salute

Le speculazioni sulla salute dell’allenatore sono iniziate dallo scorso giovedì, quando è stata notata la sua assenza al ritiro della squadra a Castelrotto. Inizialmente si pensava che volesse lasciare la squadra, complice anche la spiegazione data rispetto alla sua assenza ovvero che Siniša Mihajlovič fosse affetto da influenza. Voci e sospetti si sono succedute visto e considerato che per chi lo conosce e conosce la sua personalità ha trovato strana l’assenza ad un momento così importante per la squadra e per la prossima stagione. 

Alcune testate locali hanno iniziato ad ipotizzare che sotto ci fosse di più e alla fine la decisione di una conferenza stampa per chiarire quanto stava succedendo.

Mihajlovič resterà sulla panchina del Bologna ma ora non ha solo il campionato da affrontare.