Carabinieri Immagine di repertorio

A pochi giorni dal drammatico caso di Vittoria, un nuovo investimento stradale sconvolge la Sicilia: è il caso di una giovane donna di Scicli che, mentre era a buttare fuori la spazzatura, è stata investita da una vettura. Il fatto è avvenuto a Cava d’Aliga, frazione di Scicli. Il dramma è avvenuto alle 2 circa di questa notte.

Un impatto velocissimo e terribile

È stato velocissimo e fatale l’impatto che ha ucciso Martina Aprile, 25 anni, ed ha ferito non gravemente un suo collega. La ragazza, dipendente di un ristorante, era sulla strada per buttare la spazzatura. Vicino a lei c’era il collega.

In un attimo la macchina, una Y10, è piombata sui due ad altissima velocità, ed ha travolto la donna che è morta in pochissimo tempo. I soccorsi, intervenuti immediatamente, hanno semplicemente constatato il decesso.

Indagini ancora in corso

Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri di modica e di Scicli. la donna lascia un bimbo di pochi anni. Si indaga sull’uomo che era alla guida dell’auto e sulle dinamiche dell’incidente. L’uomo dovrebbe essere un 41enne: alcune fonti riportano che dai test tossicologici sarebbe risultato positivo alla cocaina, ma tale informazione necessita di una conferma definitiva. Pare comunque che siano state fatte immediate analisi all’ospedale di Modica e che per questo l’uomo sia stato arrestato.

Accade a pochi giorni dal dramma di Vittoria

L’incidente è avvenuto a pochi giorni dal dramma verificatosi a Vittoria, sempre nel Ragusano. Qui, la sera dell’11 luglio, due cuginetti sono stati travolti da un Suv che correva all’impazzata per le strade di Vittoria: i due ragazzini erano seduti sul marciapiede davanti a casa, quando la vettura li ha travolti tranciando le gambe di entrambi. Il giovane Alessio, 11 anni, è morto la sera stessa: il suo cuginetto Simone ha passato alcuni giorni di agonia, prima di morire nella giornata di ieri.