Politica

Torino, crisi ai vertici: l’Appendino revoca deleghe al vicesindaco

Chiara Appendino su tutte le furie revoca le deleghe al vicesindaco Montanari all'indomani del trasloco dal capoluogo piemontese a quello lombardo del Salone dell'Auto
chiara appendino in primo piano

Il Salone dell’Auto rompe gli equilibri a Torino e fanno perdere del tutto le staffe alla sindaca Chiara Appendino che come risposta alle dichiarazioni del suo vicesindaco, Guido Montanari, ha deciso di revocargli le deleghe.

Il Salone dell’Auto va a Milano e la Appendino allontana Montanari

Il Salone dell’Auto se ne va e con lui anche il vicesindaco. Il terzo a godere, come spesso accade, è ancora una volta la Lombardia e ancora una volta Milano che aggiunge alla lista un altro evento particolarmente prestigioso.

Fin da subito la sindaca di Torino non aveva nascosto l’iracondia: “Sono furiosa per la decisione del comitato organizzatore del Salone dell’Auto di lasciare Torino dopo 5 edizioni di successo“.

A distanza di poche ore dall’annuncio, il giallo di Guido Montanari: “Una scelta che danneggia la nostra città – riportava l’Agi – A cui hanno anche contribuito alcune prese di posizione autolesioniste di alcuni consiglieri del Consiglio Comunale e dichiarazioni inqualificabili da parte del vicesindaco“.

Sono stato io a mandare i vigili per multare gli organizzatori

Dichiarazioni forti come vengono citate da Il Corriere della Sera: “Fosse stato per me, il Salone dell’auto al parco Valentino non ci sarebbe mai stato.

Anzi, nell’ultima edizione ho sperato che arrivasse la grandine e se lo portasse via. Sono stato io a mandare i vigili per multare gli organizzatori“.

Il Vicesindaco sollevato dal suo ruolo

Dichiarazioni a cui non è seguita smentita e che hanno sospinto l’Appendino verso la categorica decisione presa questa mattina e annunciata anche attraverso i canali social della sindaca torinese: “Questa mattina ho sollevato il Prof.Guido Montanari dal suo ruolo di Vicesindaco e revocato le deleghe che aveva in capo.

La decisione segue le frasi pronunciate sul Salone dell’Auto che non hanno visto smentita“, scrive l’Appendino. “Una scelta non facile dal punto di vista umano ma che ho ritenuto necessaria nell’interesse della Città e della sua immagine. Al Prof. Guido Montanari va il ringraziamento per il lavoro svolto in questi 3 anni“.

Potrebbe interessarti