Domenico "Mimmo" Massari

Sabato sera un uomo di 54 anni ha ucciso la moglie, Deborah Ballesio a colpi di pistola mentre lei animava una serata in locale. Dopo una fuga durata un giorno si è costituito questa notte nel carcere di Sanremo.

Si costituisce l’uomo in fuga

Domenico Massari ha sparato 3 colpi di pistola in aria per attirare l’attenzione di fronte al carcere di Sanremo questa notte, per poi costituirsi. Ricercato in tutta Italia, dopo che fuori dal ristorante in cui ha ucciso la ex di erano perse le sue tracce. La polizia aveva diffuso una sua fotografia sperando che la popolazione fosse d’aiuto e inviasse segnalazioni.

Era in fuga da sabato sera quando ha sparato ferendo 3 persone, tra cui una bambina, e ucciso la ex moglie, Deborah Ballesio, 39 anni, con 5 colpi di pistola. La donna si trovava in un ristorante a Savona durante una serata di karaoke. Prima di ucciderla le aveva urlato “ti ricordi di me?“, poi ha premuto il grilletto per ucciderla.

Negli anni scorsi si erano verificate una serie di liti e di molestie che l’avevano costretti a un patteggiamento a 3 anni e 2 mesi per danneggiamenti e stalking a cui si sommava il divieto di avvicinarsi alla donna.

Era uscito dal carcere lo scorso anno, riferisce Ansa.

Le condizioni dei feriti

Le persone ferite durante l’attacco di sabato sera sono 3. Una donna di 55 anni è stata colpita da un proiettile a una gamba e ha riportato la frattura del perone, è stata dimessa questa mattina; un’altra donna si è ritrovata alcune schegge in una gamba verrà dimessa nella giornata di oggi; è stata invece colpita di striscio una bambina che dopo le cure del caso è stata dimessa nel corso della notte.