cucciola sepolta viva

Era stata picchiata, tagliata con un machete e poi sepolta viva nella sabbia rovente. Una piccola cagnolina, sottoposta a tutte queste torture, è stata salvata da un passante sulla spiaggia delle Hawaii e poi soccorsa dall’Aloha Affordable Veterinary Service. Ora la cucciola, che è stata chiamata Leialoha, sta rimettendosi in salute e sta recuperando fiducia nel genere umano che tanto male le ha fatto. Il prossimo passo è cercare qualcuno che la adotti ed abbia cura di lei.

Torture indicibili: è quasi morta

Quando l’hanno trovata era scottata, aveva una brutta ferita alla zampa (dove era stata colpita con un machete) ed era spaventata a morte.

Dalla sabbia spuntava solo la sua testa, e aveva perso circa il 90% del pelo sul corpo. La pagina Facebook di Paws of Hawaii sta costantemente aggiornando sulle sue condizioni mediche, che per fortuna sono in progressivo miglioramento: “Leiahoa sta migliorando, ha mangiato e bevuto. È molto stanca ed in stato letargico, ma ha ricevuto una flebo di liquidi. È anemica, le piastrine sono basse ed ha i globuli bianchi alti. Per fortuna è risultata negativa al parvovirus, la dirofilaria e l’ehrlichia. Non è abbastanza forte per i vaccini e ci saranno altri analisi del sangue e un controllo giovedì o venerdì”.

Ora, mentre Leiahoa si riprende e riscopre la gioia di essere protetta e accudita – in un video la si vede scodinzolare per la prima volta- si cerca per lei una nuova famiglia: “È stata presa in cura da una famiglia adorabile con la quale si incontrerà questa sera. Avrà bisogno di diverse cure in fase di convalescenza. Siamo aperti ad incontrare adottanti interessati a incontrarla presto, in modo anche da seguire i suoi progressi ed essere parte del suo percorso di recupero. Se desideraste amare questa bella piccola, scriveteci!”.