uomo beve in spiaggia

Chi credeva che l’estate fosse ormai ‘estinta’ sotto i colpi di un intenso e duraturo maltempo dovrà ricredersi. Il prossimo weekend farà registrare un nuovo aumento delle temperature con l’incursione (l’ennesima) dell’anticiclone africano, che già dalle prime ore del 20 luglio farà sentire la sua presenza su gran parte delle regioni italiane. Le previsioni meteo del fine settimana si assestano sulla linea di una progressiva stabilità, che andrà a spazzare via lo strascico di perturbazioni che ha flagellato la Penisola, da Nord a Sud. L’afa? Ancora una volta sarà ‘regina indigesta’ per milioni di italiani.

Torna l’anticiclone africano

Tra sabato 20 e domenica 21 luglio si potrà dire addio alla lunga parentesi di maltempo che ha provocato un brusco calo termico e fenomeni particolarmente intensi (con annessi danni e allagamenti) su tutto lo Stivale.

Il caldo tornerà nella sua veste più audace, mordendo l’Italia con una nuova ondata che annuncia il ritorno dell’anticiclone africano (anticipato da quello delle Azzorre, in veloce rimonta su Europa occidentale e Mediterraneo).

L’alta pressione risalirà fino a investire tutto il Paese, dove nel weekend prevarranno tempo soleggiato e temperature in sensibile aumento. Nel tardo pomeriggio di sabato 20, però, una fugace eccezione potrebbe essere rappresentata da timidi rovesci lungo l’arco alpino, generalmente localizzati e di lieve entità.

Domenica 21 luglio tra sole e afa

L’accento dell’alta pressione sarà più forte nella giornata di domenica 21 luglio, quando sole e afa la faranno da padroni a partire dalle regioni tirreniche.

Sicilia e Sardegna saranno protagoniste, ancora una volta, degli esiti più intensi sulla colonnina di mercurio (che andrà a sfondare la soglia dei 35 gradi nelle ore centrali).

Ma quanto dovrebbe durare questo nuovo capitolo bollente? Secondo le previsioni, la stabilità sarà a carattere esteso su tutto il periodo che va dal 22 al 31 luglio prossimi, per la gioia di quanti hanno fissato le vacanze proprio a fine mese.