Duca di York Andrea

Terremoto di immani proporzioni in Casa Windsor, dove si respirerebbe aria di crisi per lo scandalo sessuale che ha travolto il principe Andrea, figlio della regina Elisabetta. Il fratello di Carlo d’Inghilterra, che vanta il titolo di duca di York, è finito nel vortice di pesantissime accuse nell’ambito dello scottante caso che vede coinvolto il magnate americano Jeffrey Epstein, destinatario di gravi sospetti su presunti episodi di abusi e pedofilia. L’erede della sovrana, secondo quanto riportato dal Mirror, figurerebbe come elemento apicale della maxi inchiesta con cui la Corte d’appello degli Stati Uniti sta vagliando la posizione del miliardario, suo amico di vecchia data.

Il duca di York sotto accusa

Guai in vista per il figlio di Elisabetta II d’Inghilterra, che secondo la stampa americana e britannica sarebbe sotto la lente degli investigatori che lavorano al caso di Jeffrey Epstein, miliardario statunitense accusato di abusi sessuali e pedofilia.

Il nome del principe Andrea, duca di York nella dinastia dei Windsor, comparirebbe – prepotente – tra gli oltre 2mila file al vaglio dei giudici americani in merito alle accuse piovute addosso al magnate da parte di una donna, Virginia Giuffre, definitasi sua ‘schiava sessuale’.

Secondo la sua denuncia, riporta ancora il Mirror, il principe Andrea avrebbe consumato rapporti intimi con lei quando era ancora minorenne (all’epoca la Giuffre avrebbe avuto 17 anni), e a provare la relazione ci sarebbero alcuni scatti dei due.

In particolare, nelle carte d’indagine a carico di Epstein, si farebbe riferimento a una fotografia – risalente al 2001 – in cui il duca di York appare abbracciato alla ragazza in questione.

Le prime accuse nel 2015

Ma il nome di Andrea d’Inghilterra non sarebbe un inedito nella cornice della scabrosa vicenda. Già nel 2015, infatti, Virginia Giuffre ne avrebbe dipinto un fosco ritratto di correità: stando alle sue rivelazioni, Epstein l’avrebbe costretta a consumare incontri roventi con il principe in diverse occasioni.

La donna avrebbe anche tirato in ballo un’amica dell’erede della regina, Ghislaine Maxwell, che secondo la sua versione l’avrebbereclutata per attività sessuali.

Da Buckingham Palace sarebbe arrivata una pronta (quanto secca) smentita, supportata dalla presunta interruzione dei contatti tra il fratello di Carlo e il magnate americano. I due, secondo fonti di palazzo, non si sarebbero mai più visti dal 2010, e questo deporrebbe a favore della totale estraneità del duca rispetto ai fatti contestati.

*immagine in alto: fonte/Instagram hrhthedukeofyork, dimensioni modificate