coppia che cammina per strada tra la gente

Colonnina di mercurio fino a 40 gradi e afa in aumento: sono questi gli ingredienti di una settimana che si preannuncia rovente dal punto di vista meteo. Secondo le previsioni, il fronte di aria calda in risalita dal Sahara investirà l’Italia e, complice l’elevato tasso di umidità, si farà sentire in modo notevole da Nord a Sud. Si inizia con un lunedì 22 luglio da ricordare, ma il caldo torrido sarà grande protagonista su tutta la Penisola per diversi giorni.

Previsioni meteo della settimana

Imponenti masse d’aria calda in arrivo dal Sahara, a partire da lunedì 22 luglio, terranno l’Italia sotto una cappa di caldo torrido e afa che non promette di andar via nel giro di poche ore.

Stando alle ultime previsioni, infatti, la settimana sarà rovente e l’anticiclone africano manterrà le temperature sopra i 35 gradi, con picchi fino a 40. Dopo le ondate record di giugno, dunque, la Penisola sarà investita da una nuova bolla di alta pressione che farà sentire i suoi effetti, da Nord a Sud.

Temperature fino a 40 gradi

La colonnina di mercurio salirà fino a toccare i 40 gradi, specialmente al Centro Nord e lungo l’area tirrenica. Tra le giornate di martedì 23 e venerdì 26 luglio dovrebbe registrarsi la punta massima dell’afa, che non darà tregua a molte regioni.

Il caldo africano non mollerà la presa fino alle ultime battute del mese, e occorre prestare massima attenzione (soprattutto per bambini e anziani). La media al Nord si assesterà su valori compresi tra 35 e 37 gradi, interessando anche Lazio e Umbria.

Caldo africano: quando durerà

Secondo quanto riportato da IlMeteo.it, l’ondata di caldo africano non allenterà la presa per diversi giorni. Sole e temperature roventi saranno protagonisti non soltanto durante la settimana in corso, ma almeno fino alle ultime giornate del mese di luglio.

L’unica parentesi di fresco potrebbe arrivare domenica 28, quando qualche fenomeno temporalesco potrebbe impadronirsi delle scene sul settore alpino (ma soltanto per poche ore).