motovedetta della guardia costiera

Ore drammatiche queste per una famiglia umbra di cinque persone in vacanza in Salento. Uno dei figli risulta scomparso, inghiottito dal mare in burrasca. In corso le ricerche della guardia costiera, attivato una motovedetta e due idromoto.

Disperso in mare

È accaduto tutto in pochi secondi intorno alle 4 di oggi pomeriggio, la famiglia si trovava presso la località Scalo di Fumo a Porto Cesareo, Salento. Oggi il mare salentino non era nelle sue condizioni migliori, tempestato da una forte ondata di scirocco caratterizzato da imponenti mareggiate.

I tre ragazzi di cui due di 19 e 18 anni sono stati colti di sorpresa dalle forti correnti mentre si trovavano in acqua tra i due lidi Le Dune e Tabù, e sono stati trascinati al largo.

Immediato l’intervento degli addetti alla sicurezza dei lidi che sono riusciti a riportare a riva due dei tre ragazzi mentre l’altro è stato trascinato lontano ed ora è disperso.

Il malore della madre

Visti arrivare a riva solo due dei suoi tre figli, la madre dei ragazzi è stata colta da un malore ed è stata immediatamente soccorsa dagli operatori del 118 accorsi sul posto.

Immediata l’attivazione della macchina dei soccorsi, oltre al 118 si sono attivati i carabinieri e la Guardia Costiera che è uscita con una motovedetta, due idromoto e un elicottero. Le condizioni del mare rendono difficili le operazioni di soccorso.