barbara d'urso in primo piano

La notizia che tanti, tantissimi stavano attendendo, è arrivata: Barbara d’Urso sarà ancora una volta al timone di Domenica Live. Dopo alcuni tentennamenti che hanno fatto presagire il peggio, pare che Barbara d’Urso abbia confermato la sua presenza anche il prossimo anno nonostante i tantissimi progetti già in ballo che la terranno impegnata, super impegnata.

La domenica senza d’Urso non è domenica

D’altronde anche Maurizio Costanzo aveva lasciato intendere che senza Barbara d’Urso, Domenica Live non sarebbe potuta essere più la stessa. Ma non c’è da temere: anche se a distanza di tempo, arriva l’atteso annuncio che riguarda il timone di Domenica Live.

Una conferma per molti, basti pensare che non è mai circolata voce di un’alternativa a Barbara d’Urso nonostante Pier Silvio Berlusconi avesse palesemente messo in discussione lo scettro della domenica.

Anche la domenica pomeriggio sarà con voi

Su Twitter è arrivato il primo grande indizio che assurge ad essere una vera promessa per il futuro: “Amici di Twitter… non vi lasciooooo… anche la domenica pomeriggio sarò con voi!!! E tra un po’… il PROMO in anteprima“, sono le parole di Barbara d’Urso, filtrate attraverso i social e che scongiurano qualsivoglia sospetto che un’altra conduttrice potesse subentrare al suo posto o che, addirittura, non essendoci disponibilità da parte della d’Urso anche la stessa Domenica Live andasse sopendosi.

Anche il prossimo anno sarà dunque una corsa ad ostacoli tra impegni, camerini, copioni ed ospiti per la regina degli ascolti che dovrà destreggiarsi tra Pomeriggio Cinque, Domenica Live e Live – Non è la d’Urso. L’ultima “new entry” nel suo curriculum vitae è stato in realtà uno tra i primi format riconfermati da Mediaset visti i dati Auditel che ne hanno suggellato il successo clamoroso.

Che dire, non rimane che attendere poco più di un mese per scoprire cosa ci riserverà quest’anno Barbarella che si sa, di sorprese in serbo ne ha sempre avute.

*immagine in alto: Barbara d’Urso. Fonte/Instagram Barbara d’Urso (dimensioni modificate)