Carolyn Smith, su Instagram difende Milly Carlucci dalle critiche

Carolyn Smith, la coreografa e giudice del talent di Raiuno Ballando con le stelle, tramite un post su Instagram ha voluto dire la sua su quanto accaduto tra Stefano Oradei e Veera Kinnunen e difendere l’operato di Milly Carlucci. 

Carolyn Smith: Milly Carlucci ha difeso la trasmissione

La vediamo da anni come giudice del programma Ballando con le stelle e spesso è colei che smorza le polemiche su questioni che non hanno nulla a che fare col ballo ma, adesso, Carolyn Smith rompe il silenzio e parla per la prima volta del rapporto tra Stefano Oradei e Veera Kinnunen in un post su Instagram.

Proprio mentre la ballerina e Dani Osvaldo sembrano aver ufficializzato il loro rapporto nato nello show di Raiuno, la Smith difende la conduttrice del programma Milly Carlucci dalle critiche. “Milly ha agito come un capo a difesa del suo programma e ha fatto più che bene. Se uno è geloso non può scatenare un casino nel suo luogo di lavoro” ha detto in un video sul social network.

All’epoca, Milly Carlucci fu molto dura con Stefano Oradei, condannando la sua gelosia.

Carolyn Smith ha ribadito come la conduttrice avesse ragione a comportarsi in quel modo, sopratutto per far tornare tutto nei ranghi del ballo e non parlare della vita privata dei ballerini.

La condanna ai modi di Stefano Oradei

Carolyn Smith ha affermato di conoscere Vera e Stefano da molti anni e che, purtroppo, non sono riusciti a gestire nel modo giusto la situazione. Nel video di Instagram la Smith dice: “Stefano è stato eccessivamente impulsivo e ha messo in difficoltà Veera e la produzione di Ballando. La gelosia è una brutta cosa e non può essere un alibi per atteggiamenti sbagliati”.

 Carolyn Smith, inoltre, ha rincarato la dose. Nel post si legge come non le importi di venir attaccata e ha confermato il suo appoggio a Milly Carlucci, condannando aspramente gli atteggiamenti violenti di Stefano Oradei apparsi in alcune foto: “Le foto parlano chiaro: chi giustifica aggressività fa un danno a tutte le donne e gli uomini che non hanno bisogno delle maniere forti per farsi rispettare”.