rositani russo

Maria Antonietta Rositani è uscita dal coma, ed è cosciente: a dare questa meravigliosa notizia è Fanpage, che nei giorni scorsi aveva pubblicato le parole del padre della donna bruciata viva nella sua auto dall’ex Ciro Russo.

L’uomo era stato fermato poco dopo l’aggressione: Maria Antonietta dal giorno del rogo era rimasta in ospedale, con gravi ustioni, in stato di coma. Negli ultimi giorni c’era stato un peggioramento delle sue condizioni, ora la bella notizia: Maria Antonietta è vigile ed ha persino rilasciati alcune dichiarazioni a Fanpage.

Mesi di dolore e attesa

Le sue sono parole d’incredulità: in questi mesi, mentre lei era non era cosciente, politici e gente comune si sono interessati del suo stato di salute e in molti hanno espresso solidarietà ed affetto alla sua famiglia.

A casa l’aspettano i genitori ed il figlio, che purtroppo nel rogo della macchina della madre ha perso il suo cagnolino Diuk. “Sono una persona normale, non ho mai avuto questa importanza” ha detto Maria Antonietta Rositani, ed ha anche aggiunto: “Ringrazio tutti, grazie per l’affetto e le preghiere“.

Una convalescenza ancora lunga

Naturalmente la donna non ha ancora recuperato del tutto le forze: è ancora debole e non riesce a rilasciare lunghe dichiarazioni.

Oggi Maria Antonietta, stando a quanto riportato su Fanpage, è stata portata in sala operatoria per subire un intervento chirurgico. A capo del team che si occupa della sua condizione clinica è il dottor Giulio Maggio, specialista in situazioni di gravi ustioni. 

Maria Antonietta è in ospedale da 4 mesi e non si tratta di una situazione semplice anche per chi è fuori, come suo padre Carlo Maurizio Rositani: “È nascosta sotto le bende, non può muoversi e non oso immaginare le lesioni ha sotto quelle fasce.

Ma è la mia bambina, è sempre la mia bambina”.