rodriguez bambini

Juan Rodriguez e sua moglie Marissa hanno perso due loro figli gemelli, Luna e Phoenix, nel peggiore dei modi possibili. L’uomo, residente nel Bronx e buon padre di famiglia, ha infatti dimenticato i figli in auto e i figli sono morti soffocati nell’abitacolo. Rodriguez si è accorto solo alle 16, dopo la sua giornata di lavoro come assistente sociale, quando ha trovato i due figli ormai privi di sensi e con la schiuma alla bocca. L’assenza di aria e il caldo erano stati letali. I soccorsi, naturalmente, non erano serviti a nulla.

Ora, l’uomo rischia di essere accusato di omicidio colposo. Al suo fianco, però, c’è la moglie Marissa, che ha deciso di sostenere l’uomo in ogni modo.

Il peggior incubo di una madre

“Per favore rispettate il fatto che stiamo soffrendo e in questo momento siamo completamente devastati”, ha fatto sapere lei in una lettera, attraverso il loro avvocato: Questo è in assoluto il mio peggior incubo. Tutto mi ricorda i miei dolci, intelligenti, bellissimi bambini e ancora non ci credo”.

La sofferenza, la donna non lo nega, è devastante: “Sebbene io stia soffrendo più di quanto io abbia mai immaginato possibile, amo ancora mio marito.

È una brava persona e un buon padre e so che non avrebbe mai fatto intenzionalmente del male ai nostri figli. Non supererò mai questo perdita e so che non si perdonerà mai per questo errore”.

Un “terribile incidente”

Per quanto sia difficile, ora la donna vuole lottare per mantenere la famiglia unita ed andare avanti: “È stato un terribile incidente, e io ho bisogno di lui al mio fianco per attraversare tutto questo.

Luna e Phoenix saranno sempre nei nostri cuori e nei nostri ricordi e stiamo lavorando duro per venire a patti con quanto è accaduto. Dobbiamo lottare, essere forti, ed essere presenti per i nostri altri bambini”.

(Immagine in alto: CBS New York)