alberto sordi eredità

È stata una leggenda del cinema italiano e, nonostante siano passati già 16 anni dalla sua scomparsa, è tuttora indimenticato. Alberto Sordi torna a rivivere sullo schermo grazie a una mini serie dedicata alla sua vita. si chiamerà semplicemente Alberto e verrà trasmesso, in televisione (quasi certamente su Rai) il prossimo 15 giugno 2020, data che celebra il centenario dalla sua nascita.

Protagonista e location

In effetti in molti si sono chiesti come mai un attore così importante per la commedia italiana non abbia ancora avuto un biopic a tanti anni dalla sua scomparsa.

Arriva ora il film in due puntate di Luca Manfredi, prodotto da Rai Fiction, a colmare un vuoto. Le riprese sono iniziate circa tre giorni fa tra Roma e Tivoli. A dare il volto ad Alberto Sordi è un attore romano per eccellenza: Edoardo Pesce, apprezzatissimo dalla critica (e fresco vincitore del David di Donatello per il miglior attore non protagonista per Dogman di Matteo Garrone). Sordi, a cui è stato dedicato un premio, finalmente potrà essere ricordato lontano dalle polemiche che hanno caratterizzato gli anni successivi alla sua scomparsa.

alberto-sordi
Alberto Sordi

Carriera e vita privata

Alberto, sarà una fotografia di un preciso ben preciso della lunga vita dell’attore. Racconterà infatti 18 anni della vita di Sordi, quelli compresi tra il 1937 e il 1954. Sono gli anni in cui Sordi ha iniziato ad avere un successo che, pian piano, è diventato clamoroso. Vedremo quindi l’attore calcare i teatri di posa, tentare i provini, cimentarsi con i primi ruoli, fino a diventare uno dei nomi più richiesti dal cinema di quegli anni. Il film inizia con il provino di Sordi per diventare doppiatore di Oliver Hardy, l’Ollio del duo comico Stanlio e Ollio, e termina con la consacrazione di Un americano a Roma.

È questa la pellicola – simbolo della carriera di Alberto Sordi, quella che ha regalato frase iconiche al cinema divenute immortali, su tutte: “Maccarone, m’hai provocato e io te distruggo, io mo me te magno”. Alberto racconterà la carriera, ma anche la vita privata di Sordi, con un’attenzione particolare per la discussa storia con Andreina Pagnani, donna di 15 anni più grande. Appuntamento in Rai tra dieci mesi.

Franca Valeri con Alberto Sordi.