Violenza immagine di repertorio

Avrebbe picchiato la moglie per oltre 10 anni, anche mentre la donna era ricoverata in ospedale per un tumore e, successivamente, quando seguiva la terapia oncologica. Oggi, l’uomo di 38 anni è stato arrestato dalla Squadra mobile di Caserta per diversi reati.

Per più di 10 anni ha picchiato la moglie

La notizia è stata riportata dall’Ansa poche ore fa. Per oltre 10 anni un 38enne, pregiudicato, avrebbe picchiato la moglie; in particolare, i maltrattamenti sarebbero iniziati subito dopo il matrimonio. Ma c’è qualcosa di ancora più grave, l’uomo l’avrebbe maltrattata anche mentre era ricoverata in ospedale per un tumore. Addirittura in un’occasione, per la foga le avrebbe staccato i drenaggi che la donna utilizzava per le cure oncologiche.

Secondo quanto riportato da Il Mattino, l’episodio più grave sarebbe avvenuto nel febbraio 2018 quando, ancora malata e in cura per il tumore, la donna sarebbe stata picchiata per presunti motivi di gelosia. La moglie ha subito per così tanti anni la brutale escalation di violenze e vessazioni finché non ce l’ha fatta più e ha chiesto il divorzio.

L’uomo arrestato per diversi reati

Conscia del fatto che l’aggressività del marito si era scatenata anche contro uno dei figli piccoli della coppia e probabilmente arrivata allo sfinimento dopo le botte ricevute durante la malattia, la donna ha trovato il coraggio e ha deciso di divorziare.

Questo però deve aver fatto imbestialire il 38enne che ha continuato a picchiarla finché la donna non ha cambiato casa. Da allora sono iniziati pedinamenti, telefonate di giorno e di notte e minacce. Oggi, finalmente la Squadra mobile di Caserta ha arrestato l’uomo mettendo fine all’incubo. Gli agenti hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip nell’ambito dell’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Il 38enne è accusato per i reati di maltrattamenti in famiglia, stalking e lesioni, continuati e aggravati.

Un altro caso di maltrattamenti in provincia di Caserta

Il 7 agosto scorso, un’altra misura cautelare è stata emessa nei confronti di un uomo che per 13 anni ha picchiato la moglie. La donna, che viveva con il marito e i figli in provincia di Caserta, ha subito vessazioni sia dal punto di vista fisico che psicologico. Anche in questo caso si trattava di un marito violento e incontrollabile che non si è fermato davanti a nulla e l’avrebbe maltrattata anche mentre era incinta. La donna, dopo anni di soprusi, ha trovato il coraggio di denunciare le sevizie che aveva subito.