Miss Italia 2019, il ritorno su Rai1: il primo commento del presentatore

Sarà Alessandro Greco a condurre Miss Italia 2019, che tornerà in prima serata su Rai1 per i suoi 80 anni. Dopo anni di edizioni trasmesse su altri canali, la televisione pubblica ridà spazio allo storico (e discusso) concorso di bellezza nazionale. Il presentatore ha parlato di quest’ultimo, che andrà in onda il 6 di settembre.

Greco: “Ribadiremo che le donne italiane sono le più belle e brave del mondo”

Ha grande fiducia ed entusiasmo Alessandro Greco, l’ormai confermato conduttore di Miss Italia 2019. “Questo concorso ci aiuterà a ribadire, qualora ce ne fosse bisogno, che le donne italiane sono le più belle e le più brave del mondo, e che sono capaci di rivestire ad altissimo livello i ruoli più disparati – ha dichiarato in un’intervista ad Ansa (e come potrebbe sostenere diversamente, visto che Greco una Miss se l’è sposata, Beatrice Bocci, reginetta del 1994) – In questa edizione verrà esaltata la bellezza italiana in tutte le sue forme, anche quella dell’Italia stessa: un’occasione per celebrare la storia del concorso ma anche quella della società e del costume italiano“.

Si celebreranno infatti gli 80 anni di Miss Italia, iniziato nel lontano 1939.

Miss Italia 2019: confermato il televoto. “Sarà davvero la preferita degli Italiani”

Confermato il televoto del pubblico che contribuirà a decidere chi sarà la “più bella d’Italia”.

Sono d’accordo con il televoto – ha affermato il presentatore di Furore – anche perché io sono un conduttore nazionalpopolare: il voto dei telespettatori darà loro la giusta sensazione di aver eletto la ragazza della porta accanto. Miss Italia sarà davvero la preferita degli Italiani“. La giuria tecnica avrà comunque la facoltà di ripescare tra le eliminate per poterla rimettere in gioco.

Infine Greco replica anche a chi critica il concorso, sostenendo che la mercificazione della donna appartiene ad altri ambiti e che questa intenzione verrà provata durante la serata.

Dobbiamo ritrovare il senso sano e piacevole delle cose belle che l’Italia rappresenta – aggiunge infine – Anche questo è servizio pubblico e io ce la metterò tutta per realizzare una serata divertente e piena di sorrisi. Condurrò con entusiasmo e leggerezza, caratteristiche che ho nella vita e che porterò sul palco. Miss Italia non è mai stato un concorso solo sulla bellezza“.