sbarco-open-arms

Peggiora la situazione a bordo della Open Arms, la nave ong che si trova da 11 giorni nelle acque al largo di Lampedusa, con il divieto di attraccare concesso dal decreto sicurezza bis e avvallato dal ministro dell’interno.

La situazione per alcuni passeggeri è peggiorata, tanto che 3 di loro, malati, sono stati fatti sbarcare e sono stati diretti a cure immediate. Benché in questi giorni gli affaire politici abbiano spostato l’attenzione dalle navi alle conferenze stampa, anche dall’estero arrivano attenzioni sulla Ong spagnola.

Sono 3 i passeggeri della Open Arms che hanno allarmato di più i volontari: si tratta di una donna che sembra avere un tumore al cervello, una ragazza di 28 anni affetta da polmonite e un giovane 20enne che si sospetta abbia contratto la tubercolosi.

Sono questi i casi più gravi presenti sulla Open Arms ma sono ben 8 i migranti che sono stati portati a La Valletta perché ritenuti bisognosi di cure immediate sulla terraferma. 

In mare c’è anche l’Ocean Vikings

La situazione non si ammorbidisce però sulle Coste Italiane: nessun passo indietro da parte del Ministro dell’interno, che mantiene il divieto di attracco.

La procura di Agrigento, al contempo, ha deciso di aprire un’inchiesta per presunto favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nei confronti della nave Ong. Se Matteo Salvini non vuole far arrivare da noi Open Arms, non ha fatto sconti neanche per l’Ocean Vikings, la nave di Sos Mediterranée e Medici Senza Frontiere che ha soccorso ieri 80 persone, che si sono unite a quelle già a bordo per un totale di 251 migranti trasportati. In questo caso Salvini si è anche messo in contatto con la Norvegia (di cui la Ocean Vikings batte bandiera) per chiedere di individuare immediatamente un porto sicuro, non in acque italiane ovviamente.

Anche Banderas arriva a Lampedusa

Dopo Banderas arriva in Italia un altro divo di Hollywood, pronto a prodigarsi a bordo della Open Arms: è Antonio Banderas. L’attore, dopo aver visitato la nave ed essere andato a conoscere i migranti, ha tenuto una conferenza stampa in cui ha parlato di orrore e di come la situazione che si sta verificando in Italia non sia dissimile da ciò che accade in altri paesi nel mondo, tra cui gli Usa dove “c’è un signore che vuole erigere un muro al confine con il Messico”.

(Immagine in alto: Open Arms/Twitter)