nadia toffa

L’ultimo messaggio di Nadia Toffa risale a più di un mese fa. Era il 1 luglio quando Nadia Toffa pubblicava la sua ultima foto per i fan, solo che in quel momento non lo sapevamo. Nella foto la sofferenza per la malattia è appena evidente, perché Nadia ha il suo consueto sorriso e la piccola Totò, l’adorata bassottina, in braccio. Un’immagine felice, nonostante tutto.

Sorridente, nonostante il cancro

Il primo luglio non sapevamo che quella sarebbe stata l’ultima immagine che avremo visto dell’inviata de Le Iene. C’era però grande preoccupazione perché era già noto che da ottobre 2018 ci fosse stata una ricaduta e Nadia Toffa, da allora, era comparsa sempre meno sui social.

Prima di quella foto era comparso un video, l’11 giugno scorso, in cui condivideva un appello di Don Maurizio, prete che, scriveva, “lotta contro le mafie che avvelenano la nostra terra, la nostra aria, il nostro cibo…”.

Negli ultimi mesi le foto erano state sporadiche: Nadia aveva smesso di lavorare e si fotografava perlopiù in casa o in ospedale in occasione di qualche terapia. Ora, ogni sua foto del profilo Instagram viene invasa da ammiratori e fan, che accorrono per un ultimo saluto alla conduttrice, che da poco aveva compiuto 40 anni.

Anche in quel caso per festeggiare aveva reso partecipi i sui fan, scrivendo: “Ciao amici carissimi, finalmente ci siamo liberati dei primi 40 anni…ricchi di emozioni anche grazie a voi, ma le emozioni certo non finiscono qui. Affronto le mie difficoltà ogni giorno con il sostegno della mia famiglia e dei miei amici. Vi abbraccio con tutta la forza che ho per gli splendidi messaggi che mi state scrivendo.

Mi rimarranno a lungo nel cuore”.

Una malattia che non ha lasciato scampo

Nadia Toffa si era ammalata nel dicembre 2017: si trovava a Trieste quando un malore l’aveva colta nella sua camera d’albergo. Una corsa in ospedale, poi il verdetto terribile: cancro. Per mesi, però, non si era saputo nulla: solo a Marzo 2018 l’inviata aveva raccontato di aver avuto il cancro e di essere stata sottoposta a intervento chirurgico, radioterapia e chemioterapia. Sembrava che tutto si fosse risolto, e invece poco dopo una pessima notizia: il cancro c’era ancora.

A ottobre dello scorso anno la situazione era peggiorata ulteriormente.

Amici e ammiratori potranno salutarla per un’ultima volta al teatro Santa Chiara di Brescia, dove sarà allestita la camera ardente. Il 16 agosto verranno celebrati, sempre a Brescia, i funerali, nella cattedrale cittadina.