uomo scava vicino ossa nella terra

Una scoperta quanto mai agghiacciante quella avvenuta al di sotto dell’Ospedale Vecchio di Parma. Da settimane l’edificio si trovava in fase di ristrutturazione quando, durante gli scavi, sono emersi alla luce numerosi scheletri umani non datati e non identificati. Sottoposta a sequestro la struttura, indagano i carabinieri coordinati dalla Procura della Repubblica di Parma.

Ospedale Vecchio di Parma: scheletri umani sotto la pavimentazione

Un mero “pozzo“, come lo descrive Ansa, quello ritrovato al di sotto dell’Ospedale Vecchio di Parma. Il nosocomio, non più attivo dal 1926, è collocato nel centro della città di Parma e si trovava in questi settimane tra le mani degli operai intenti a compiere una ristrutturazione dell’ex edificio ospedaliero, uno dei monumenti odierni più cari ai cittadini.

Proprio mentre gli operai si trovavano all’opera, hanno però dovuto fare i conti con un’agghiacciante scoperta al di sotto della pavimentazione dell’ex ospedale, sotto ad un pannello in legno del pavimento.

Senza data e senza identità: indagata la Procura

Secondo quanto riportato da La Gazzetta di Parma, sarebbero infatti emersi alla luce numerosi scheletri. Non si può quantificare al momento il numero di corpi ritrovati e non è possibile, senza un’accurata analisi, stabilirne la datazione né tantomeno l’identità. Secondo quanto riportato dal quotidiano locale, insieme ai corpi sarebbero stati trovati anche lembi di tessuto ancora intatti e alcuni scheletri sarebbero stati invece trovati con sopra dei brandelli di stoffa.

A ridosso della scoperta, intervenute le autorità, la Procura della Repubblica di Parma ha deciso di indagare sul ritrovamento, schierando la squadra dei carabinieri intenti a recuperare i resti e a trasferirli nei distinti laboratori di analisi. Nel mentre, i lavori di ristrutturazione sembrano essere stati fermati e l’intera struttura sottoposta a sequestro fin quando non sarà possibile chiarire la vicenda e comprendere la datazione dei resti umani.