volante carabinieri polizia

Una situazione familiare drammatica da anni, decenni. La notizia arriva da Bari, precisamente da Monopoli, ove proprio questa mattina è stato arrestato per pesantissime accuse, su decisione del Tribunale, un uomo di 62 anni, denunciato dai propri familiari stremati per le violenze subite in questi anni.

Bari, figli e moglie maltrattati per anni

Secondo quanto avrebbe testimoniato la moglie ai carabinieri in sede di denuncia, le violenze avrebbero avuto inizio sin dal loro matrimonio, negli anni ’80, e sarebbero perdurate nel tempo sino ad oggi. Storie di decennali soprusi, violenze, insulti che si sono consumati uno dopo l’altro, messi in atto dall’uomo a scapito dei suoi 2 figli – ora maggiorenni – e della moglie.

Come riporta Ansa, dopo anni e anni di violenze subite tacitamente, gli stessi familiari dell’uomo avrebbero deciso di mettere la parola “fine” a questa drammatica e insostenibile situazione, denunciandolo.

I familiari denunciano il 62enne

L’uomo, un 62enne di Monopoli, era già stato denunciato in precedenza ed era anche già stato condannato per il reato di violenza sessuale a danno di minorenni. Il report dei familiari su quanto è accaduto in questi anni tra le mura domestiche è un elencarsi di reati quali maltrattamenti, violenze fisiche, psicologiche, vessazioni, minacce, violenze sessuali.

Una brutalità cui faceva capo la figura del 62enne, rintracciato dopo la denuncia dei familiari e arrestato per queste gravissime accuse.

In carcere il 62enne

Per quanto riguarda invece le vittime delle violenze, i familiari dell’uomo sono stati presi in carico dai carabinieri che hanno disposto per loro misure di protezione ad hoc, volte alla loro salvaguardia. Al momento invece il 62enne, arrestato, è stato trasferito nel carcere di Bari.