Cronaca

Bologna, litigano e lo accoltella per la strada: morto un 28enne

Forse una lite per futili motivi alle spalle del brutale omicidio avvenuto questa mattina nella periferia di Bologna: ha perso la vita un 28enne, accoltellato poco lontano da casa
un'ambulanza e una volante della polizia per strada

Di questi momenti una drammatica notizia che arriva da Bologna. Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino, si chiama Nicola Rinaldi il giovane 28enne ucciso per strada in queste ore, a pochi metri dalla sua casa.

Fermato il vicino di casa: ucciso con una coltellata alla gola

AGGIORNAMENTO DEL 29/08/19: Ci sono novità e per certi versi, delle conferme. Sembra che dietro all’omicidio ci siano un risvolto relativo ad affari di droga, molto probabilmente un debito non pagato.

Forse questo il motivo che avrebbe spinto il 58enne, vicino di casa di Rinaldi, ad ucciderlo con una coltellata alla gola.

Come evidenziato dagli inquirenti, il giovane trovato morto per strada, vi sarebbe arrivato già ferito tenendosi la gola stretta per impedire il veloce defluire del sangue. Dopo essere portato in Questura, ha avuto avvio l’ispezione della dimora del 58enne ove – come riporta Il Resto del Carlino – sembra essere stata ritrovata l’arma del delitto. Ascoltato nella notte, il 58enne è stato posto in stato di fermo e verrà nuovamente ascoltato.

Bologna: la lite e l’accoltellamento

Sembra che prima di morire, Rinaldi fosse stato coinvolto in una lite avvenuta per la strada per poi essere accoltellato a morte.

Subito dopo l’omicidio e la morte del 28enne tra le mani dei soccorritori, la polizia aveva già intercettato due persone indicate come possibili esecutori dell’omicidio.

Dopo averli raggiunti e interrogati, il presunto assassino avrebbe confessato l’omicidio. Secondo quanto trapelato, si tratterebbe di un uomo di 58 anni. Del tutto sconosciuto ancora il movente dell’accoltellamento avvenuto in pieno giorno nella periferia di Bologna. A seguito di una breve e abbozzata indagine messa a punto dalla polizia è emerso come sia la vittima sia il presunto assassino non fossero nomi del tutto sconosciuti agli inquirenti.

A monte forse una lite tra vicini di casa

Erano circa le 11 e 45 quando Nicola Rinaldi, 28enne residente in zona, è stato ritrovato riverso a terra da alcuni passanti, in una pozza di sangue in Via Frati a Bologna. Un delitto commesso per strada, sotto gli occhi di tutti: secondo quanto emerso, sarebbe stato ancora vivo il ragazzo quando i passanti hanno chiamato i soccorsi ma quando questi sono giunti sul luogo il giovane è spirato in pochi minuti.

Al momento, l’ipotesi passata al vaglio dalle forze dell’ordine rimanderebbe la causa dell’omicidio ad una lite – per motivi peraltro futili – tra due vicini di casa.

Potrebbe interessarti