Politica

Salvini: in piazza il 19 ottobre, ma la Meloni non ci sta

Crisi di governo - Ora che il Conte bis si fa sempre più vicino e più probabile Matteo Salvini pensa a una manifestazione di protesta
Matteo Salvini Imago Economica

Il Conte bis ha già scatenato le opposizioni. Matteo Salvini ieri ha annunciato che il 19 ottobre ci sarà una manifestazione a Roma “per esprimere compostamente la nostra voglia di contare“. Un modo, quindi, per ribadire come la prima scelta della Lega fosse quella del voto.

Le parole di Salvini

Ieri in una diretta Facebook, Salvini ha annunciato: “Il 14 settembre ci sarà una riunione di tutti gli amministratori locali della Lega, e il 15 settembre Pontida che sarà un appuntamento di popolo, e il weekend successivo, sabato 21 e domenica 22, gazebo in migliaia di Comuni italiani per chiedere democrazia, rispetto delle regole, onore“.

E ancora: “È l’opposizione a questo governo delle poltrone, che non è maggioranza nel Paese”, Salvini sottolinea poi come questo siail quarto governo a guida Pd negli ultimi anni avendo perso le elezioni“. C’è un accordo con il Pd “che il M5s definiva il partito di Bibbiano, di Mafia Capitale, di Banca Etruria, basta un tratto di penna. Diventa il partito della bontà, della discontinuità“.

La replica della Meloni

La manifestazione a Roma è un’idea condivisa anche da Giorgia Meloni che ne contesta però le tempistiche: “Bene Salvini che ci ha ripensato, ma la Lega venga a dire no al governo con noi quando si vota la fiducia”.

E ancora: “La nostra manifestazione è aperta a tutti gli italiani che vogliono manifestare il loro dissenso, indipendentemente dal partito che votano. Penso ad esempio ai troppi elettori cinquestelle traditi da questo inciucio col Pd“.

Potrebbe interessarti