Cronaca

Morte Lady D: un testimone punta il dito contro un misterioso francese

Dietro la morte di Lady D ci sarebbe un cittadino francese protetto dalle autorità
lady diana

Era il 31 agosto 1997, per la precisione 22 anni fa, quando la mercedes con a bordo la bellissima Lady D e il Dodi Al-Fayed è rimasta coinvolta in un fatale incidente in quello che è diventato il tunnel più famoso di Parigi. Sono passati anni e la morte della Principessa del popolo resta oggetto di teorie strampalate e non, su cosa sia realmente successo quella notte. Paparazzi, incidente o omicidio? Diana era davvero incinta? 

Un francese dietro la morte di Lady Diana?

A dare una nuova versione dei fatti è Le Van Thanh, l’uomo a bordo della Fiat Uno, l’auto contro la quale la Mercedes con a bordo Lady D si è scontrata. Thanh, che adesso è un body builder di successo e si è sempre mostrato restio a raccontare quanto visto e vissuto quella notte, ha raccontato di essere stato letteralmente travolto dall’auto con a bordo la principessa.

Fin qui nulla di strano, ma Thanh ha dichiarato che la polizia ha ricostruito la dinamica dell’incidente evitando però un dettaglio importante, ovvero che a causare lo schianto sarebbe stato un cittadino francese che è stato volutamente protetto dalla polizia.

Oltre la polizia, secondo Thanh sarebbero coinvolte altre persone molto potenti.

Le dichiarazioni di Thanh sono state raccolte da un giornalista investigativo, Colin McLaren che, insieme al collega Dylan Howard pubblicheranno il libro Diana: Case Solved il 12 settembre prossimo. Le dichiarazioni di Thanh hanno spinto l’ex portavoce della famiglia Al-Fayed a dichiarare tali fatti importanti e presentabili in un tribunale. 

La dinamica dell’incidente

Lo schianto in cui persero la vita Lady D, Dodi Al-Fayed e l’autista Henri Paul è avvenuto nella notte del 31 agosto 1997.

Lady Diana e Dodi erano da poco arrivati a Parigi dalla Sardegna, usciti dall’Hotel Ritz si sono messi in macchina per recarsi in un appartamento, accompagnati personalmente dal capo della sicurezza dell’hotel Henri Paul, messosi alla guida dell’auto.

Prima dell’auto con a bordo la coppia, dall’hotel è stata fatta uscire un’altra auto per disseminare i paparazzi, mentre i due sono usciti da un ingresso diverso intorno alle 00,20 di sera. Tre minuti dopo l’auto imbocca il tunnel di Place de l’Alma dove, per cause mai del tutto chiarite, Henri Paul ha perso il controllo dell’auto che prima si è scontrata con la Fiat Uno di Thanh e poi contro il 13° pilastro, causando la morte di Lady D, Dodi Al-Fayed e Henri Paul.

La coppia che vive nel terrore

Recentemente sono emerse nuove testimonianze, come quella di Robin e Jack Firestone che da 22 anni vivono nella paura per ciò che hanno visto, ovvero due auto nere e un poliziotto che tutto sembrava tranne che in emergenza.

La coppia ha raccontato di aver assistito all’incidente e di aver visto, oltre al poliziotto in atteggiamenti sospetti, due grosse auto nere che bloccavano l’uscita del tunnel, la loro posizione faceva pensare che fossero sopraggiunte dopo o avessero superato l’auto con a bordo Lady D.

 

Potrebbe interessarti