Denise Pipitone, il messaggio dei genitori per il suo 17esimo compleanno

Sono passati 15 anni da quella tarda mattinata del 1 settembre 2004, quando la piccola Denise Pipitone è scomparsa nel nulla mentre si trovava intenta a giocare nel marciapiede davanti casa della nonna a Mazara del Vallo. La piccola all’epoca dei fatti non aveva ancora quattro anni, è scomparsa mentre era intenta a giocare con un cuginetto, lo stava rincorrendo e, una volta svoltato l’angolo di lei si sono perse le tracce.

La scomparsa di Denise

Tante le ipotesi avanzate degli inquirenti, tra queste quella che vedeva come autrice del rapimento la sorellastra di Denise, Jessica Pulizzi, all’epoca dei fatti minorenne, aiutata dall’ex fidanzato.

Accuse cadute poiché Jessica Pulizzi è stata assolta in tre gradi di giudizio. Un’altra ipotesi era quella emersa un mese dopo circa il rapimento, quando una guardia giurata aveva segnalato di aver notato una bimba con un gruppo di nomadi tale e quale alla piccola Denise, teoria scartata quasi immediatamente.

Oggi, nel giorno del ricordo di Denise la mamma Piera Maggio, che non ha mai perso le speranze di ritrovarla, ha attaccato il velo di omertà che a suo parere avvolge la scomparsa della figlia. 

Il ricordo di Piera Maggio

Oggi si è tenuta una manifestazione di Triathlon olimpico organizzata con il patrocinio del comune di Mazara del Vallo e dedicata a Denise per i 15 anni della scomparsa.

  Piera Maggio ha tenuto un breve e conciso discorso.

Coloro che hanno sequestrato Denise coloro che sanno e non parlano, coloro che potevano e non hanno fatto, sono dei vigliacchi” si legge su Ansa, Piera Maggio poi continua così: “Tutti hanno una coscienza, ma alcuni, nel nostro caso, non l’hanno nemmeno usata. Vogliamo giustizia. Denise, un bacio ovunque tu sia. Non molleremo mai”. 

Le ricerche continuano

Una mamma che non si è mai arresa, Piera Maggio, e che ha sempre professato che la sua Denise va cercata sempre e che ha puntato il dito contro coloro che, a suo parere, hanno sempre saputo senza mai dire niente.

  Il sito Cerchiamo Denise è ancora in super attività, in esso sono presenti i dettagli della vicenda, le foto di Denise da bambina e sul suo ipotetico aspetto da adolescente.

Anche una possibile ragazza che va a visionare questo sito e gli suscita in qualche modo un ricordo può mettersi in contatto con noi”, ha dichiarato Piera Maggio al TGR Sicilia, Piera Maggio non ha mai perso le speranze e, come lei stessa afferma, fino a prova contraria riterrà sempre che sua figlia sia ancora viva da qualche parte.