TV e Spettacolo

Gigi D’Alessio scatena il putiferio: “A Napoli ti curi solo se hai amici importanti”

Quelle del cantante sono accuse pesanti, ma non manca chi gli tiene testa e gli risponde: "Gigi D'Alessio deve chiedere scusa"
gigi d'alessio

È guerra tra il cantante Gigi D’Alessio e il sindacalista Giuseppe Alviti. Quest’ultimo dopo aver riportato le parole del musicista contro la sanità partenopea, gli ha risposto per le righe.

Affermazioni dure, pesanti quelle di D’Alessio, che con queste dichiarazioni ha scatenato un vero e proprio putiferio.

Le dichiarazioni di D’Alessio

In parte della sua replica, il sindacalista guardia giurata particolare, riporta le parole di di Gigi D’Alessio che sembra denunciare un sistema sanitario corrotto.

Non penso che a Napoli bisogna convivere con la camorra” comincia a muso duro il cantante napoletano. “A Napoli, bisogna convivere con tutto, è una città a parte. Se vuoi andare in ospedale a fare le analisi devi sempre dire: Io sono il cugino di quello, il parente di quell’altro“.

La replica di Alviti

Giuseppe Alviti, guardia giurata particolare e sindacalista, di recente intervenuto anche al telegiornale dopo l’aggressione di un addetto alla sicurezza dell’ospedale San Giovanni Bosco, ha trovato inaccettabile le parole del cantante. “In tal modo Gigi D’Alessio non fa altro che insultare tutti i lavoratori di Napoli e l’intera città“.

Poi prosegue difendendo il suo lavoro e le figure che operano nell’ambito della sanità italiano.”Noi comuni mortali a Napoli siamo abituati a rispettare la fila e, in ospedale, ad rispettare i tempi di attesa.

La tua affermazione, in questo momento specialmente, dove la cronaca è riempita di assalti ai pronto soccorso, dove medici, infermieri e guardie particolari giurate vengono aggrediti e selvaggiamente colpiti, il tuo messaggio fa da detonatore ad una situazione già grave“. Infine conclude: “Spero subito in una tua miglior presa visione delle situazioni, prima di parlare, poiché ciò che hai affermato offende non solo noi lavoratori ma tutta la città di Napoli“.

Cosa dobbiamo aspettarci da D’Alessio ora, tornerà sui suoi passi e rivedrà queste dichiarazioni, o risponderà a tono ad Alviti?

Potrebbe interessarti