finalista miss italia

Miss Italia potrà essere mora, bionda, alta, magra, formosa o tonica. A quanto pare, però, ancora oggi, per molti, non potrà essere straniera. Sta facendo discutere il caso di Sevmi Tharuka Fernando, finalista del concorso di bellezza più conosciuto d’Italia di origini cingalesi. In molti, infatti, hanno scritto commenti estremamente negativi sulla Miss finalista e sul colore ambrato della sua pelle e il tenore delle dichiarazioni era chiaro: se vuoi essere Miss, devi essere italiana da generazioni e tu sei troppo palesemente, evidentemente, straniera.

Commenti negativi durante le selezioni

La numero 62 del concorso Miss Italia edizione 2019 è nata e cresciuta in provincia di Padova, a Villanova di Camposampiero.

I suoi genitori, però, sono originari dello Sri Lanka e Sevmi porta con eleganza i tratti tipici del suo paese, pelle dorata compresa. La sua è una bellezza elegante, che adorna il fisico tonico di una ragazza alta 1,71 m. Fin dalle prime selezioni, però, è stato chiaro a Sevmi e alla sua famiglia che c’era un ostacolo non preventivato: le reazioni di molte persone davanti alla sua pelle ed al suo aspetto esotico.

Il web, nel momento in cui lei è divenuta finalista, si è scatenato: i commenti negativi sono diventati torrenziali, tanto da convincere i suoi genitori a fare volantinaggio nella loro città e convincere i concittadini a sostenere la loro ragazza, venerdì sera, durante la finale che andrà in diretta su Rai1.

Il problema? La pelle scura

Sevmi, dal canto suo, ha raccontato a Il Corriere del Veneto che il problema non sembra essere il fatto che lei sia straniera, ma il fatto che abbia la pelle più scura del tipico cittadino di origine caucasica: “Purtroppo ci sono ancora tanti pregiudizi, tanta gente non accetta che io sia italiana solo perché ho la pelle scura.

Fossi stata figlia di genitori tedeschi e fossi nata in Italia, sono convinta che questa discriminazione non sarebbe mai nata”.

D’altronde, è pur vero che a Miss Italia ci furono dei precedenti, ad esempio quando ad essere proclamata vincitrice fu la splendida Denny Mendez. Il concorso, comunque, è dalla parte della giovane finalista, come conferma Patrizia Mirigliani a Il Corriere del Veneto: Miss Italia da sempre coglie e integra l’evoluzione sociale del Paese.

C’è un modello di integrazione che cresce, che si evolve e che non possiamo ignorare”.

(Immagine in alto: Ansa)