Sabrina Paravicini e il figlio

Pochi giorni fa, Sabrina Paravicini ha dovuto affrontare un altro capitolo della sua battaglia contro il cancro. L’attrice è stata operata e l’intervento è andato bene, come sognava il figlio Nino che, prima di entrare in ospedale le aveva espresso il suo amore così: “Ciao mamma, spero che resterai viva. Dopo l’operazione, il piccolo ha deciso di fare qualcosa che ha commosso (e divertito) tutti, anche sui social.

Nino, un concentrato d’amore e forza

Sabrina Paravicini non ha mai fatto mistero della sua lotta contro la malattia. Poche settimane fa si è mostrata sui social con uno scatto che spiega i cambiamenti del suo aspetto dopo la chemioterapia, percorso intrapreso per combattere un tumore al seno.

Al suo fianco l’inseparabile ‘piccola roccia’ Nino, adorato figlio che dispensa amore e sorrisi anche nel più difficile cammino della sua vita. La mamma affronta il male con il suo prezioso supporto, e il suo gesto dopo l’operazione che ha subito ha commosso tutti.

Il gesto del figlio di Sabrina Paravicini

Mamma sai cosa dice una goccia di sangue?… ‘Oggi non sono in vena!’“. È questo un passaggio tenerissimo della ‘terapia’ di Nino, il figlio di Sabrina Paravicini che è andato a trovarla dopo l’operazione per il cancro e ha scelto di presentarsi vestito da clown, per farla sorridere.

Un gesto dalla dolcezza assoluta, che racchiude la purezza e l’innocenza di un’età che conosce il dolore, certo, ma lo affronta con l’unico strumento che ha a disposizione: l’amore. È così che il figlio dell’attrice si è improvvisato comico e ha regalato attimi di divertimento e gioia alla madre e alle altre pazienti ricoverate con lei.

Sui social un post che cristallizza quel momento, condiviso dall’artista e accompagnato da una didascalia che fa da cornice a un’immagine bellissima e travolgente.

Non è facile per un figlio vedere la propria mamma sofferente e immobile in un letto di ospedale e per di più con la testa poco più che rasata, il viso pallido e gli occhi gonfi. Ma il mio amore è venuto a trovarmi in ospedale e mi ha fatto clown terapia. ‘Mamma sai cosa dice una goccia di sangue?’ ‘Cosa amore?’ ‘Oggi non sono in vena!’.

Le mie compagne di stanza si sono già innamorate!

E come darle torto? La forza di Nino è come un uragano che spazza via la tristezza e la paura. Pochi giorni prima, aveva salutato sua madre davanti all’ingresso dell’ospedale, augurandosi che restasse viva.

Visualizza questo post su Instagram

CIAO MAMMA “Ciao mamma, spero che resterai viva” Mi hai salutato così davanti all’ingresso dell’ospedale. E io ti ho sorriso dicendoti che sarei rimasta viva. Ti ho detto: “non eravamo d’accordo che sarei morta a 105 anni?” “Lo so mamma ma io ho paura” La verità è che avevo paura anche io, ho nascosto un foglio in casa con scritte delle cose. Indicazioni per Nino se fosse successo qualcosa. Ieri mi hanno operata. È stata una giornata strana di dolori e sonno. Questa notte non ho dormito. Appena mi addormentavo facevo sogni di “servizio”: drenaggi, morfina, infermieri. Poi di colpo aprivo gli occhi e ascoltavo il silenzio del reparto interrotto ogni tanto dai campanelli dei pazienti. Non ho bevuto acqua e mangiato nulla fino a questa mattina alle 8. È stato bello mangiare qualche biscotto e sorseggiare del the. È andato tutto bene. Ora due dolcissime infermiere mi hanno fatta alzare dal letto. Mi hanno tolto il camice della sala operatoria e mi hanno rivestita. Questa notte un’infermiera mi ha lavata, con garbo e discrezione. Le mie compagne di stanza sono dolci e affettuose. Io mi sento come se avessi mille anni. Ma sono in piedi. Sono ancora in piedi. . . . 🍀fino a qui tutto bene 🍀 #me #love #life #cancer #cancerfighter #fight #amore #home #cure #therapy #colors #breast #breastcancer

Un post condiviso da Mother Actress Director 🌹📺 (@sabrina_paravicini_official) in data:

*immagine in alto: Sabrina Paravicini e suo figlio Nino – Fonte/Instagram Sabrina Paravicini, dimensioni modificate