Alessandro Valori

Notizia particolarmente drammatica nel mondo dello spettacolo italiano. È venuto a mancare il regista e sceneggiatore Alessandro Valori. Il 54enne è morto tragicamente mentre si trovava al ristorante, colpito da un infarto.

Morto Valori mentre era al ristorante

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno e purtroppo è particolarmente triste. È morto il regista italiano Alessandro Valori. Lo sceneggiatore si trovava nel Borgo antico di Recanati, dunque tra i luoghi della sua infanzia, e stava consumando la cena in compagnia di amici in un ristorante quando all’improvviso ha accusato il malore. Colpito da infarto, Valori è scomparso in poco tempo: quando sono arrivati i soccorritori per il regista non c’era già più nulla da fare.

Il passato sul set

Una perdita che rattrista lo scenario cinematografico italiano. Formatosi in ambiente artistico fin dalla gioventù – frequentante il Tonino Guerra di San Marino – nel 1984 iniziò concretamente a cimentarsi nella sua professione di regista vantando il ruolo di assistente al fianco di grandi registi dell’epoca quali la celebre Lina Wertmüller, Sergio Corbucci, Paolo e Vittorio Taviani.

La bacheca dei successi

Grazie a lui la nascita della Notorius, una società di produzione che ha visto la luce nel 1991. Tra le pellicole che sicuramente il grande pubblico avrà avuto modo di conoscere c’è L’ora di religione, cui Valori realizzò il backstage; poi nel 2003 il lungometraggio Radio West e un secondo film, nel 2008, Chi nasce tondo… che tutti ricorderanno per la partecipazioni di attori quali Valerio Mastrandrea e la nota e celebre Sandra Milo.

L’ultimo cortometraggio, Come saltano i pesci, nel 2016. Sempre Valori presenziò sul set come attore nei film Grazie preservativo di Marco Vallini; Gli invisibili – Esordi nel cinema italiano 2000-2008; P.O.E – Project Od Evil e Chi ha paura delle tartarughe di Tavaglini.

*immagine in evidenza: Alessandro Valori.

Fonte/Facebook Alessandro Valori (dimensioni modificate)