Auto in fiamme

Dramma questa mattina su una strada statale poco fuori Torino, un’auto con a bordo una famiglia di 4 persone ha preso fuoco a seguito di un incidente. Morti padre e figlia, salva invece la madre che è riuscita ad uscire dalla vettura portando in salvo la sua bimba neonata. 

Incendio in auto: morti padre e figlio

L’incidente si è verificato intorno alle 8.30 di questa mattina sulla statale Torino-Pinerolo. Ancora non è chiara la dinamica esatta, quello che è certo è che l’auto con a bordo una famiglia di quattro persone, composta da padre, madre, figlia e neonata, abbia preso fuoco immediatamente dopo lo schianto.

 

Una prima dinamica

Se la donna è riuscita ad uscire dalla vettura portando in braccio la neonata, l’uomo e l’altra figlia di pochi anni sono rimasti intrappolati e non sono riusciti ad uscire in tempo. L’auto ha preso fuoco e la tragedia si è consumata di fronte agli occhi impotenti della donna che ha immediatamente allertato i soccorsi.

Sul posto sono giunte due ambulanze e un elicottero. Al momento sono in corso gli accertamenti sulle dinamiche dell’incidente. La donna ora si trova in ospedale in stato di shock, nell’incidente è rimasta coinvolta un’altra vettura, ferito il conducente.

L’incidente innescato da un tamponamento

AGGIORNAMENTO- Le vittime avevano 42 e 6 anni, viaggiavano a bordo di un’auto d’epoca perché si stavano recando ad un raduno di auto storiche. Dietro di loro l’auto sulla quale viaggiava la moglie dell’uomo con la neonata. Nell’incidente poi è rimasto coinvolto un uomo di 55 anni che al momento è ricoverato. Secondo quanto ricostruito l’auto sulla quale viaggiava Giuseppe Pennacchio è stata tamponata sul lato del serbatoio mentre usciva da una piazzola di sosta.

L’auto ha immediatamente preso fuoco; la moglie che viaggiava sulla vettura dietro di loro si è fermata e ha tentato di tutto per liberare il marito e la figlia finendo con l’ustionarsi e bruciandosi i capelli.

Ha allertato i soccorsi e poi in stato di shock è stata portata presso l’ospedale di Pinerolo. 

Denunciato l’uomo di 55 anni coinvolto nell’incidente

AGGIORNAMENTO DEL 16 SETTEMBRE, H: 15,56 – L‘uomo di 55 anni che ha tamponato la Mini Cooper d’epoca provocando indirettamente l’incendio dell’auto è stato denunciato per omicidio stradale. Nell’incendio è morto il proprietario della Mini, Giuseppe Pennacchio, un uomo di 42 anni, e la figlioletta di 6 anni, Nicole. Si è salvata dall’incendio risultato fatale a padre e figlia la moglie e madre della piccola che viaggiava su un’altra auto d’epoca con l’altra figlioletta di 4 mesi.