sacche sangue

Dramma all’ospedale di Vimercate: una donna di 84 anni è morta a causa di un errore nel corso di una trasfusione di sangue. La donna era stata sottoposta a un intervento di chirurgia ortopedica e per via di alcuni sviluppi in fase operatoria era stato necessario procedere con una trasfusione.

Possibile caso di omonimia

Non sono molti gli elementi al momento diffusi dall’ospedale ma si suppone che un caso di omonimia abbia fatto arrivare alla donna le sacche di sangue del gruppo sbagliato. Lo stesso ospedale ha confermato la morte della paziente ed ha allertato la procura di Monza, che sta indagando sull’accaduto sulla base dei fatti finora conosciuti.

Sul caso è già intervenuto anche il ministro alla Salute Roberto Speranza, che ha mandato un’ispezione del Centro Nazionale Sangue, al fine di capire se c’è stato qualche errore evitabile nella procedura di assegnazione delle sacche. 

Nello specifico, sarebbe stata una trasfusione di plasma ciò che avrebbe creato problemi e conseguenze letali alla donna.

L’ospedale ha diffuso un comunicato stampa che ricorda, tra le altre cose, l’eccezionale rarità della circostanza che si è purtroppo verificata: “Vale la pena ricordare che perlomeno negli ultimi 10 anni non si è mai verificato un episodio analogo (in media, all’anno, Ono circa 6000 le trasfusioni fatte dal Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’ospedale di Vimercate)”.

Cosa succede se si trasfonde il sangue sbagliato

L’essere umano può avere sangue appartenente a 4 diversi gruppi sanguigni: 0, A, B o AB. Dare sangue appartenente a un gruppo diverso da quello che si possiede può portare, in primis, a un fenomeno chiamato emolisi: i globuli rossi del sangue donato vengono attaccati dagli anticorpi del paziente, e vengono distrutti. Se l’emolisi è di tipo acuto può portare a danni renali, emoglobina libera nelle urine e gravi conseguenze.

Un’altra grave e possibile conseguenza è la reazione allergica: se evolve in shock anafilattica, l’ipotesi di decesso diventa probabile.

(Immagine in alto: Wikipedia/Flickr/Antonio/ dimm modificate)