ufo conferma presenza

Dalla Marina militare statunitense arriva una notizia al tempo stesso clamorosa e di scarsa pregnanza. Pare, infatti, che ci sia stata la conferma ufficiale che 3 video desecretati negli anni mostrino, effettivamente, degli Ufo.

Alieni? No, ma non si sa cosa siano

Prima che qualcuno si metta a scappare per paura di un imminente arrivo dei marziani, è necessario però chiarire: tutto ciò che è stato ufficialmente confermato è che si tratta di oggetti “non identificati” volanti (Unidentified Flying Object), ma da qui a dire che si tratti di alieni, la strada è lunga e tortuosa.

I video interessati dall’annuncio della Marina sono 3: uno del 14 novembre 2004, chiamato Flir 1 e due del 21 gennaio 2015.

Questi ultimi due sono stati desecretati solo in anni recenti. In tutti e 3 si vedono oggetti dalla forma vagamente tondeggiante che fluttuano nell’aere, ma è difficile capire cosa siano.

La sicurezza prima di tutto

Quel che è certo è che, se non si tratta gli alieni (ipotesi che non viene presa in considerazione) è comunque preoccupante che ci siano dei corpi non identificati che viaggiano in spazi aerei controllati ed utilizzati. Tali corpi potrebbero rappresentare una minaccia per la sicurezza, e potrebbero essere anche strumenti di spionaggio.

La Marina ha parlato del problema con Politico circa un mese fa, dichiarando che le nuove linee guida per i piloti prevedevano una richiesta di reportage più specifici di UFO rilevati: “Ci sono stati diversi report di non identificati e/o non autorizzati oggetti aerei che sono entrati in spazi aerei controllati e circoscritti. Per motivi di sicurezza e salvaguardia, la Marina e le forze aeree statunitensi prendono molto seriamente questi report e investiga su ognuno di essi”.

Insomma: non ci sono omini verdi all’orizzonte, ma rimane comunque un alone di mistero su cosa siano questi corpi ignoti.

Guarda i video:

(Immagine in alto, fonte: Youtube/Fonte: To the Stars Academy to the Arts of Science)