Michelle Hunziker e Tommaso Trussardi abbracciati

Michelle Hunziker ha ricordato i 5 anni passati all’interno della setta. In un intervista a Freeda ha dichiarato: “Loro mi avevano convinta che io sarei morta perché mi avevano ricattata a morte, però talmente volevo liberarmi da lì che ero pronta a morire“.

Gli attacchi di panico

Michelle ha deciso di dire basta nel 2006. Un giorno, per telefono, ha detto alla setta che non voleva più vederli. Purtroppo, però, per ancora 3 lunghi anni ha sofferto di attacchi di panico a causa delle continue minacce di morte. Per uscire completamente da quell’incubo, infatti, ha dovuto perdonare se stessa e, come ha detto nell’intervista, percorrere “tutto l’iter dopo aver vissuto una violenza“.

Quando a 17 anni era arrivata in Italia aveva dovuto ricominciare: i suoi titoli di studio non erano validi e non aveva nessun amico. Decide di provare a lavorare e da Bologna si trasferisce a Milano. Inizia come modella e successivamente arriva la televisione. Non è stato facile, Michelle voleva far ridere la gente, ma in televisione la volevano per la bella presenza. A 24 anni era ancora una donna fragile ed insicura e la setta riesce a convincerla ad unirsi a loro: le fanno credere che sarebbe morta e la sottopongono a diversi percorsi di purificazione.

Michelle era isolata da tutti e costantemente controllata ma grazie all’aiuto di alcuni amici però è riuscita ad uscirne.

Adesso è difficile che mi freghino

Michelle ora è una nuova donna, più forte e più sicura di se stessa. Aurora, la sua prima figlia, ha avuto un ruolo importante nel suo cammino verso la libertà: “Abbiamo sempre avuto un rapporto simbiotico perché lei è come se fosse nata consapevole di essere figlia di una ventenne“.

Michelle oggi è rinata ed è felice con Tommaso Trussardi, il suo secondo marito che le ha regalato altre due bellissime figlie Sole e Celeste.