Charles Drennan; Papa Francesco. Fonte: Sito Diocese of Palmerston North; Facebook

Charles Drennan era un importante vescovo cattolico della Nuova Zelanda. Due giorni fa, il 4 ottobre, si è dimesso a causa di un’accusa sessuale da parte di una donna. Papa Francesco che, a proposito degli scandali sessuali nella Chiesa, aveva parlato di “tolleranza zero“, ha accettato le sue dimissioni.

L’accusa di molestie sessuali

Il 4 ottobre scorso, Charles Drennan, vescovo cattolico neozelandese, ha rassegnato le sue dimissioni. Il motivo è un’accusa per molestie sessuali nei confronti di una giovane donna. Quest’ultima avrebbe parlato di “un comportamento inaccettabile di natura sessuale“, come riporta il The Guardian.

Lo scandalo è venuto fuori dopo che la presunta vittima, della quale non si conosce l’identità, si è rivolta alla Chiesa cattolica neozelandese. Questa ha affidato il caso a un investigatore indipendente, non è chiaro se l’inchiesta sia terminata o meno. In ogni caso Drennan si è dimesso prima che il contenuto dell’indagine venisse diffuso.

Le dichiarazioni della Chiesa

La Chiesa neozelandese ha comunque fatto sapere che, accogliendo una richiesta della donna coinvolta, non divulgherà i dettagli della vicenda né dell’indagine. “La giovane donna ha richiesto che i dettagli della denuncia rimangano privati“, ha dichiarato il cardinale della Nuova Zelanda John Dew, in una nota rilasciata venerdì.

Ha, inoltre, detto: “Agli occhi della Chiesa cattolica il comportamento del vescovo Drennan era del tutto inaccettabile, la Chiesa supporta pienamente la giovane donna“. Dew ha fatto sapere che la presunta vittima ha ricevuto sostegno costante dalla Chiesa. Per il cardinale: “La Chiesa cattolica non ha alcuna tolleranza per qualsiasi comportamento inappropriato da parte dei suoi membri“. Infine, ha concluso: “Incoraggio chiunque subisca un simile comportamento a portarlo all’attenzione della Chiesa o della polizia“.

Dimissioni accettate

Le dimissioni di Drennan sono state accettate da Papa Francesco, l’ha confermato anche il cardinale Dew nella nota diffusa. Gli scandali di abusi e molestie sessuali hanno scosso la Chiesa cattolica romana in tutto il mondo, e per tale motivo il Santo Padre ha promesso “tolleranza zeroverso chi li compie. Nel febbraio scorso ha dimesso anche il cardinale di Washington Theodore McCarrick.

Chi è Charles Drennan

Dal 2012 al 4 ottobre scorso, Charles Drennan, 59 anni, è stato il vescovo della diocesi di Palmerston North.

Durante gli anni precedenti a tale nomina ha lavorato per il Segretariato di Stato sotto San Giovanni Paolo II e sotto Papa Benedetto XVI. Non è ancora chiaro se Drennan rimarrà comunque all’interno della Chiesa cattolica, potrebbe anche fare richiesta per lasciare i sacramenti. Ovvero abbandonare lo status di membro del clero.

Immagine in evidenza: Charles Drennan; Papa Francesco. Fonte: Sito Diocese of Palmerston North; Facebook