volante della polizia

Un’inchiesta delicatissima quella condotta dai magistrati del Gruppo Antiviolenza della Procura di Roma e che ha portato all’arresto di 3 persone a Roma, 3 uomini di età compresa tra i 65 e gli 85 anni, accusati di aver abusato per anni di 2 ragazzini di 14 anni.

L’adescamento in oratorio

Una vicenda turpe e terrificante quella portata alla luce dalla lunga indagine condotta dai magistrati romani e che ha portato all’arresto di 3 uomini, originari di Roma, accusati di abusi sessuali su 2 ragazzi minorenni. Secondo quanto filtrato dall’indagine, i 3 uomini in questione di età compresa tra i 65 e gli 85 anni di età avrebbero abusato di due ragazzi 14enne adescati all’interno di un oratorio della Capitale.

Abusati per anni

Un’abbozzata ricostruzione vede i 3 uomini adescare i ragazzini all’interno dell’oratorio già nel 2012. Gli abusi si sarebbero poi perpetrati nel tempo sino al 2018, dunque per 6 anni. I ragazzini sarebbero stati adescati e poi condotti a casa degli abusanti in più occasioni. Una volta subito l’abuso, secondo quanto filtrato da Ansa, ai minorenni sarebbero stati dati dei soldi da parte degli uomini, una sorta di scambio spacciato per “aiuto”. Le 3 persone accusate degli abusi perpetrati negli anni sono state raggiunte dai poliziotti della Squadra Mobile di Roma specializzata in reati di violenza di genere e arrestati, ora ai domiciliari.