fiamme e vigile del fuoco

Un devastante incendio in una casa di Traona, in provincia di Sondrio, non ha dato scampo a un anziano di 75 anni. L’uomo è morto nel rogo divampato al secondo piano di un edificio, per cause ancora da accertare, intorno alle 5 del mattino. All’interno dell’abitazione anche il fratello che, secondo quanto emerso, sarebbe riuscito a salvarsi.

Rogo in casa: muore un anziano

Sono ancora in via di accertamento le cause del rogo che ha ucciso un anziano a Traona, in Valtellina, morto intossicato tra le fiamme sprigionatesi all’interno della sua casa.

A lanciare l’allarme sarebbe stata una vicina, che avrebbe notato del fumo fuoriuscire dall’appartamento, al secondo piano di uno stabile.

Sul posto i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Sondrio e del distaccamento di Morbegno, impegnati in una delicata operazione di messa in sicurezza, e i Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Chiavenna.

La prima ricostruzione

Secondo quanto riportato dal Giornale di Sondrio, il 75enne è stato trovato senza vita dalle forze intervenute sul posto. Per lui non ci sarebbe stato più nulla da fare e non si esclude che possa essere rimasto intrappolato tra le fiamme a causa di un malore.

Poche ore prima, un’altra tragedia ha coinvolto una coppia di anziani nel Bergamasco, morti intossicati dal monossido di carbonio sprigionato da una stufa.

Il dramma si è consumato ad Almenno San Bartolomeo, vittime una donna di 91 anni e il marito 93enne. A scoprire i corpi sarebbe stato il nipote.