polizia

Un uomo è stato fermato dopo che, lo scorso sabato, avrebbe accoltellato e sfregiato una ragazzina di 15 anni, a Varese. Riporta Ansa, che l’uomo, 50 anni, come ha reso noto la Procura di Varese, è stato intercettato e fermato dagli agenti della Questura di Varese.

Fermato un 50enne

Gli agenti sarebbero riusciti ad identificare l’uomo grazie alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza. Nelle immagini l’uomo urlava pronunciando frasi sconnesse, così gli agenti hanno confrontato le foto dell’uomo con quelli di pazienti di strutture psichiatriche, in questo modo hanno individuato una persona.

A casa del 50enne la polizia ha sequestrato la sua bicicletta, gli abiti indossati al momento dell’aggressione e un coltello che sarebbe compatibile con le ferite riportate dalla 15enne.

Il racconto dell’aggressione

Subito dopo l’aggressione, un’amica della giovane aggredita aveva raccontato a VareseNews: “La mia amica si è trascinata fino in via Carducci. Poi è arrivata una volante della polizia e l’ambulanza che ha portato la mia amica in ospedale: le hanno dato i punti e l’hanno medicata, i medici dovranno valutare se intervenire chirurgicamente, l’ha colpita sul volto sfregiandola“. E ancora: “Tremo ancora a parlarne, è stato bruttissimo. Non è possibile che si possa avere paura a stare fuori di casa in pieno centro, è una cosa che non accetto“, ha dichiarato la ragazza.