Sanremo Giovani 2019 cast

Il Festival di Sanremo targato Amadeus è sempre più vicino, ma se i nomi dei big sono ancora top secret, il cast dei Giovani è già piuttosto definito. Sono infatti stati selezionati i 65 finalisti che si contenderanno l’accesso all’Ariston. Tra loro c’è il vincitore assoluto ma anche parecchi volti noti agli amanti dei talent show, figli di… e parenti illustri.

Quanti volti noti a Sanremo Giovani

Dovevano essere solo 60, ma alla fine – complici le tantissime candidature arrivate (842, ndr.) – sono 65 i finalisti di Sanremo Giovani. A partire dal 3 novembre, una nuova scrematura, li porterà a 20.

A decidere, nella splendida cornice del Teatro delle Vittorie di Roma, sarà una Commissione Musicale presieduta da Amadeus. Poi lo scontro tra i 20 avverrà su Rai 1 e, in particolare, all’interno di Italia Sì, il contenitore del sabato pomeriggio di Marco Liorni, “padrino” delle nuove proposte di quest’anno. A fare notizia è la quantità elevata di volti già noti al pubblico nella lista dei concorrenti. Troviamo Leo Gassman (figlio di Alessandro e già semifinalista di X Factor). Anche la quota Amici è assolutamente ben rappresentata. I nomi più celebri che arrivano dal talent di Maria sono quelli di Michele Merlo (che all’epoca, quando era nella squadra di Emma, si chiamava Mike Bird), Jefeo, YaMatt e Thomas.

 Nomi conosciuti già al mondo delle radio: c’è Federica Abbate (che l’hanno scorso aveva provato, senza riuscirci, con Finalmente, poi diventato un successo) e Shari che ha già nel curriculum un singolo con Benji e Fede. “Dentro” pure Filo Vals, figlio del famoso produttore Valsecchi, e un poliziotto che nel tempo libero fa il rap.

Leo Gassman Sanremo Giovani
Leo Gassman ad X Factor

Paolo Palumbo, malato di Sla, canta con un comunicatore vocale

Nel cast spicca il nome del sardo Paolo Palumbo. Il 22enne che fa lo chef ad Oristano è malato di Sla e canterà grazie a un comunicatore vocale in quanto la malattia non gli ha reso possibile utilizzare adeguatamente la voce.

““Il suono metallico del comunicatore sulle note della musica si trasforma e mi consente di cantare”. Con lui, a dividere il palco, ci sarà un altro artista: Kumalibre. Sarà lui l’erede di Ultimo, che oggi riempie gli stadi?

Paolo Palumbo malato di SLA a Sanremo Giovani
Paolo Palumbo