strade allagate per alluvione

Piogge torrenziali, frane, smottamenti e allagamenti. Non è la Sicilia, che negli ultimi due giorni è in allerta rossa, bensì il Giappone. Anche lì si registra una brutta ondata di maltempo che sta causando numerosi danni e anche diverse vittime. 

Giappone: morti e dispersi per il maltempo

Si contano ben 10 persone decedute e diversi dispersi per le piogge torrenziali che stanno attanagliando il Paese da diversi giorni. La zona più colpita è quella a Nord-Est dell’arcipelago, nella prefettura di Chiba, tra Fukushima e Iwaki. Lì i fiumi hanno rotto gli argini esondando e travolgendo diverse zone abitate. 

Da ore ormai i soccorritori stanno scavando a mani nude per cercare altre vittime; altri sono invece impegnati nel tentativo di rimuovere i detriti dalle case.

 

Centinaia di evacuati 

Molte persone sono state evacuate nella notte e sono state portate in un centro di emergenza allestito presso l’aeroporto di Narita. Una lunga notte vissuta all’insegna del terrore, come raccontato da una testimone: “Il mio giardino era invaso dall’acqua, sembrava un fiume in piena” ha raccontato all’emittente NHK. “È stato peggio del tifone” ha raccontato un altro testimone, riferendosi al tifone Hagibis che al suo passaggio ha lasciato circa 80 vittime.