massimo boldi presenta la nuova fidanzata a domenica in

Ottavo appuntamento con Domenica In, il contenitore domenicale di Rai1 condotto da Mara Venier. Fra gli ospiti di quest’oggi il celebre attore Massimo Boldi, che presenta al pubblico la sua nuova fiamma, Irene, di 34 anni più giovane: con lei al fianco l’attore sembra aver ritrovato la felicità.

Irene ha dimostrato di volermi bene

Massimo Boldi è uno degli ospiti annunciati dei questo ottavo appuntamento con Domenica In. L’attore, intervistato da Mara Venier, racconta la sua attuale situazione sentimentale con Irene, una ragazza di 34 anni più giovane di lui. Nonostante la differenza d’età, per l’attore questo rapporto è davvero importante, come racconta: “Irene è speciale perché ha dimostrato di volermi bene.

Io da quando è mancata Marisa ho avuto una storia complicata con un’altra ragazza, poi si è rotto l’incantesimo come capita tante volte. Poi hanno cominciato a chiamarmi il ‘fidanzato d’Italia’, ma erano solo amiche. Poi è arrivata Irene. Ci siamo conosciuti sul Frecciarossa, è venuta lei a chiedermi una cortesia e ci siamo scambiati i numeri. Poi questa estate mentre ero in vacanza a Forte mi ha chiamato invitandomi a festeggiare il suo compleanno, sono andato e da lì ho preso una bella botta“.

Marisa, il grande amore della sua vita

Massimo Boldi ha un rapposto speciale soprattutto con le sue figlie, che più volte non sono state d’accordo sulle relazioni sentimentali del padre.

Questa volta, però, hanno fatto eccezione con  Irene, come dichiara l’attore: “Hanno accettato Irene perché hanno capito che è una ragazza giusta, che si fa voler bene e soprattutto che si prende cura di me“. L’attore racconta poi come conobbe Marisa, l’amore della sua vita, che scomparve nel 2004: “Sono rimasto orfano di padre, avevo due fratelli minori e ho preso in mano la situazione. Mi sono inventato di prendere in gestione una latteria e fu lì che conobbi Marisa, me ne innamorai, poi ci siamo sposati e da lì abbiamo creato la famiglia“.

La scomparsa della moglie è stata un grande dolore per l’attore, che rivela di aver percepito la sua presenza in casa i primi anni dopo il dramma: “Sono ricordi che non puoi cancellare. C’è stato un episodio dove i primi 2 anni avevo una luce in camera che di notte cominciava ad accendersi e non capivo come mai. Si dice che possano essere delle presenze. Oggi sono convinto che si sia allontanata“.